Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il maltempo rovina il giorno di festa - In mattinata bancarelle e curiosi hanno invaso il centro

Fiera di santa Rosa sotto la pioggia

Condividi la notizia:

Santa Rosa - Il giorno della fiera

Santa Rosa – Il giorno della fiera

Santa Rosa - Il giorno della fiera

Santa Rosa – Il giorno della fiera

Santa Rosa - Il giorno della fiera

Santa Rosa – Il giorno della fiera

Santa Rosa - La spazzatura del giorno dopo

Santa Rosa – La spazzatura del giorno dopo

Santa Rosa - La spazzatura del giorno dopo

Santa Rosa – La spazzatura del giorno dopo

Santa Rosa - Il giorno della fiera

Santa Rosa – Il giorno della fiera

Santa Rosa - Il giorno della fiera

Santa Rosa – Il giorno della fiera

Santa Rosa - Il giorno della fiera

Santa Rosa – Il giorno della fiera

Santa Rosa - Il giorno della fiera

Santa Rosa – Il giorno della fiera

Viterbo – Fiera di santa Rosa sotto la pioggia (fotogalleryslide).

Il maltempo rovina il giorno della fiera con piogge abbondati poco prima dell’1.

A terra ci sono ancora i segni di ieri sera: dalle guide per i facchini tracciate sui sampietrini, alle buste di spazzatura ammassate agli angoli della strada.

A porta Romana gli operai sono già al lavoro per smontare, a tempi record, il ponteggio che fino a ieri custodiva Gloria. Per le vie del centro invece tanti i viterbesi e non che hanno fatto un giro per la fiera, almeno in mattinata quando il tempo era ancora gradevole.

Già dalle prime ore del mattino i commercianti hanno iniziato a montare i vari banchi. E come sempre c’è l’imbarazzo della scelta.

Dall’abbigliamento ai dolci, dall’oggettistica per la casa agli attrezzi per il bricolage. Dall’utile al dilettevole insomma, come da tradizione.

E in tanti in mattinata hanno passeggiato lungo il percorso, armati di ombrelli e impermeabile.

C’era chi si fermava per curiosare e chi invece a comprare già con le idee ben chiare, per non rimanere troppo tempo sotto la pioggia. L’articolo più richiesto è stato però il cibo, con i banchi per i buongustai che non mancano mai.

Immancabile anche la pausa pranzo con il panino alla porchetta: un po’ per tradizione, un po’ per gola.

Da porta Romana al Sacrario, passando per via Marconi e piazza della Rocca, ce n’è per tutti i gusti. Poche bancarelle invece sotto palazzo dei Priori, piazza del Comune è desolatamente deserta.

I commercianti sperano che santa Rosa gli faccia il miracolo nel giorno della sua festa: quello di far rispuntare il sole, o almeno cessare la pioggia. Perché la rima fiera bagnata, fiera fortunata a loro proprio non piace.


Condividi la notizia:
4 settembre, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR