Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Firmano pure Insogna e Moltoni (Gal) - Alla minoranza servono 4 voti per far cadere l'amministrazione

Mozione di sfiducia per il sindaco Michelini

Condividi la notizia:

Viterbo - Comune - La minoranza presenta la mozione di sfiducia

Viterbo – Comune – La minoranza presenta la mozione di sfiducia 

Viterbo - Comune - La mozione di sfiducia

Viterbo – Comune – La mozione di sfiducia

Viterbo - Comune - La minoranza presenta la mozione di sfiducia

Viterbo – Comune – La minoranza presenta la mozione di sfiducia

Viterbo - Comune - La minoranza presenta la mozione di sfiducia

Viterbo – Comune – La minoranza presenta la mozione di sfiducia

Viterbo - Comune - La mozione di sfiducia

Viterbo – Comune – La mozione di sfiducia 

Viterbo - Il sindaco Leonardo Michelini

Viterbo – Il sindaco Leonardo Michelini 

Gianluca De Dominicis

Gianluca De Dominicis 

Viterbo – (g.f.) –  Mozione di sfiducia per il sindaco Leonardo Michelini.

Al documento presentato da Gianluca De Dominicis (Movimento 5 stelle) mancavano due firme. Adesso sono arrivate. Sergio Insogna e Chicco Moltoni (Gal) hanno firmato.

Non il documento iniziale, ma uno nuovo, rivisto e condiviso da tutti, compresi gli ultimi due che si sono aggiunti.

“Noi – spiega Sergio Insogna (Gal) – non ci siamo sentiti di condividere il documento del Movimento 5 stelle, seppure nella sostanza eravamo d’accordo. Ne abbiamo predisposto un altro che punta sugli aspetti amministrativi, le carenze, le inadeguatezze del sindaco Leonardo Michelini.

Abbiamo firmato per dovere di chiarezza nostra, verso i colleghi e nei confronti della città. Ci chiedevano da che parte stavamo, ora lo sanno.

Altri dovranno palesarlo”.

E’ arrivato il momento, per De Dominicis, padre del primo documento sulla sfiducia. “Il momento d’esprimersi sul fallimento dell’amministrazione e sull’operato di Michelini, con un comune immobilizzato. Con rimpasti senza risultati e niente di buono per la città”.

A questo punto i firmatari si augurano che l’elenco dei firmatari, che a questo punto saranno votanti, si allunghi. “Dopo quattro rimpasti e tre elementi che sono andati via e in maggioranza c’è chi a volte non vota, i cittadini devono capire chi governa la città e scegliere chi vogliono al governo”.

Un documento diverso, quello sottoscritto, fa notare anche Goffredo Taborri.

Temi, che ricorda Chiara Frontini (Viterbo 2020) sono quelli su cui l’opposizione si batte da anni. “I rifiuti – dice Frontini – l’abbandono delle frazioni, i mancati regolamenti, su verdi, centro anziani. I tanti atti lanciati e poi abbandonati, gli oltre 50 punti che sono all’ordine del giorno e che poi non si discutono. Tutti i fallimenti di un’amministrazione, è tempo di tornare al voto”.

Per Luigi Maria Buzzi (FdI) con Michelini, niente di nuovo, tranne la Macchina di santa Rosa: “Realizzata a discapito delle strade piene di buche. L’auspicio è di arrivare a 17 votanti e far cadere l’amministrazione”.

Perché, come fa notare Claudio Ubertini (FI): “La gente in giro ci chiede di mandarli a casa. Noi il nostro passo lo abbiamo fatto”.

Adesso la mozione di sfiducia sarà presentata e non prima di dieci giorni dal momento in cui sarà presentato e non oltre trenta, dovrà essere convocato un consiglio comunale con un solo punto all’ordine del giorno, la sfiducia al sindaco Michelini.

La comunicazione della minoranza è arrivata fra il primo appello del consiglio andato a vuoto e il secondo.

Seduta in cui la maggioranza ha serrato le fila, riuscendo ad avere numeri a sufficienza per mantenere il numero legale. Con l’occasione si è rivisto anche Filippo Rossi (Viva Viterbo).

Giusto per l’appello iniziale, poi chi l’ha visto?


Condividi la notizia:
15 ottobre, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR