--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - Il 25 ottobre dalle 7 alle 23 il voto per il rinnovo del presidente e del consiglio di amministrazione dell'ente

Università agraria, domenica la sfida Blasi-Catini

Condividi la notizia:

Alberto Blasi

Alberto Blasi 

Tarquinia - Manuel Catini

Tarquinia – Manuel Catini 

Tarquinia – Università agraria, è sfida Blasi-Catini.

Tarquinia alle urne per il rinnovo del presidente e del consiglio di amministrazione dell’Università agraria.

Tutti i cittadini, maggiorenni e residenti in paese, domenica 25 ottobre, saranno chiamati a scegliere tra i due candidati in lizza: Alberto Blasi (centrosinistra), sostenuto dalle liste Polo civico sinistra, Pd, Lista civica Impegno sociale e Moderati e riformisti, e Manuel Catini (centrodestra) appoggiato da Idea e sviluppo, Rinnova con Catini e Catini presidente.

Si vota dalle 7 alle 23 nei locali della scuola elementare di viale Bruschi Falgari. Lo spoglio delle schede avverrà subito dopo la chiusura delle urne.

Alessandro Antonelli, in carica per due mandati, non può più ripresentarsi. Sarà eletto presidente chi otterrà la maggioranza dei voti, proprio come per il consiglio comunale. Non è, invece, previsto il ballottaggio per cui, per la vittoria, è necessario anche un solo voto in più.

Il cda è composto da 16 consiglieri: alla maggioranza ne spettano 10 (più il presidente), mentre alla minoranza ne vanno sei.

Ogni consigliere dell’ente è eleggibile, ma incompatibile con la carica di consigliere comunale.  A tal proposito il candidato Blasi ha annunciato che si dimetterà dalla carica di consigliere comunale entro oggi.

All’inizio il voto per il rinnovo del cda dell’ente era riservato ai quotisti che prendevano in affitto i terreni agricoli dell’ente. Ora la possibilità di decidere è stata estesa a tutti i cittadini.

 


Condividi la notizia:
22 ottobre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR