Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

avion travel  560x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Le parole del parroco del Murialdo durante i funerali di Angelo Cenni, morto sabato mattina in un tragico incidente

“Dobbiamo andare al di là delle lacrime…”

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo - I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – I funerali di Angelo Cenni

Viterbo – “Il corpo è solo un involucro, la realtà è che la vita continua”.

Con queste parole il parroco del Murialdo ha cercato di dare conforto ai familiari e agli amici di Angelo Cenni, il 60enne che sabato mattina è morto in un tragico incidente stradale sulla Cassia a Vetralla (fotocronaca – slide).

Tante le persone accorse nella chiesa del Murialdo oggi pomeriggio a voler dare un ultimo saluto ad Angelo (fotocronacaslide). 

E tanti i fiori colorati che hanno riempito l’entrata della chiesa e il feretro del motociclista.

“Dobbiamo comprendere ciò che la ragione umana non comprende, ciò che il cuore umano non comprende – sottolinea nella sua omelia padre Angelo -. C’è un altro modo di essere vivi, dal momento in cui siamo stati buttati in mezzo alla storia, ci siamo in modo eterno. Il corpo è solo un involucro, la realtà è che la vita continua.

Angelo – continua il parroco del Murialdo – adesso vedrà tutto da un altro punto di vista, vedrà la realtà della vita. Oserei dire: andiamo al di là delle lacrime per gioire con Angelo nell’abbraccio della misericordia. Proviamo ad andare al di là del velo della tristezza del cuore per guardare ancora con meraviglia all’abbraccio del padre con Angelo, perché a questo noi stiamo assistendo.

L’abbraccio con il padre sta avvenendo per Angelo in questo momento. Angelo sta celebrando in contemporanea con noi questa eucaristia, in un’altra chiesa che non vediamo con gli occhi fisici, è quella chiesa nella quale si ritrova in festa con gli angeli che fanno il gruppo di canto, gli amici e i parenti”.

Cenni sabato mattina stava viaggiando sulla sua moto Kawasaki quando si è scontrato con una Fiat uno in località la Botte.

Lo scontro è stato fatale e per lui non c’è stato nulla da fare.

2 novembre, 2015

    • Altri articoli

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR