Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Rifiuti - Dopo interdittiva e cancellazione dall'albo - Attesa per il commissariamento

Viterbo Ambiente, prefettura al lavoro

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

L'assessore Andrea Vannini

L’assessore Andrea Vannini 

Rita Piermatti

Rita Piermatti 

Viterbo – Viterbo Ambiente, prefettura al lavoro.

Dopo l’interdittiva antimafia e la cancellazione dall’albo nazionale del gestori, c’è attesa per il prossimo passaggio.

Si va verso il commissariamento, anticamera dello scioglimento del contratto e del successivo nuovo bando. Almeno questa è l’ipotesi più accreditata, stessa strada seguita a Perugia.

La cancellazione dall’albo equivale ad avere messo fuori servizio Viterbo Ambiente che continua a operare grazie all’ordinanza firmata dal sindaco Leonardo Michelini, trattandosi la nettezza urbana, servizio indifferibile.

Il prefetto sta analizzando ogni dettaglio prima di decidere. Mentre dai sindacati c’è preoccupazione per i lavoratori.

Nel frattempo la raccolta rifiuti prosegue.

“Il servizio è garantito – precisa l’assessore Andrea Vannini – come prima. I rapporti con il settore operativo della società non sono cambiati. Ci siamo sentiti pure in giornata per alcuni interventi di riassetto e spazzamento.

Sotto questo punto di vista, operativo, nulla è cambiato”.

Sempre per effetto dell’ordinanza. Unico modo per consentire d’operare alla società.

“Il sindaco ha emesso un atto dovuto e importante. Vedremo quali saranno i passaggi successivi, ci comporteremo di conseguenza.

Consideriamo pure che siamo in un periodo particolare, vicini alle feste”.

Si va avanti, ma fino a quando il quadro non sarà più chiaro, difficile spingersi oltre l’ordinaria amministrazione.

Anche se in cantiere ci sono iniziative già annunciate come la sistemazione dell’ecocentro al Riello, attualmente chiuso o interventi alle isole di prossimità o alla raccolta differenziata.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
10 dicembre, 2015

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR