--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Carbognano - Allevatore morto folgorato - I funerali stamattina alle 10,30

Non fiori, ma offerte per la ricerca contro il cancro

Condividi la notizia:

Mario Innocenzi e il suo cane

Mario Innocenzi e il suo cane

Mario Innocenzi

Mario Innocenzi

Mario Innocenzi

Mario Innocenzi 

Carbognano – Non fiori, ma offerte a favore dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro.

Hanno voluto così i familiari di Mario Innocenzi, l’allevatore 31enne morto folgorato domenica mattina nel suo casale in campagna.

Accudiva i suoi animali come ogni giorno, quando una potente scarica elettrica, forse partita da una mungitrice, lo ha fulminato senza lasciargli scampo, insieme al suo cane. A trovare il corpo dell’allevatore e la carcassa dell’animale, un parente che stava preparando il formaggio in un casale vicino. 

Una scena agghiacciante: Mario a terra, già senza vita. Inutili i soccorsi, con l’elicottero del 118, atterrato in località Ciancalone. I sanitari hanno potuto solo constatare il decesso confermando la morte per folgorazione. Anche i vigili del fuoco, chiamati dai carabinieri, sono intervenuti per far luce sulla dinamica dell’incidente. Secondo quanto accertato dai pompieri, l’impianto della mungitrice era “posticcio”.

Ieri mattina, l’esame esterno della salma, senza autopsia, date le cause evidenti della morte. Subito dopo, la procura ha rilasciato il nulla osta per i funerali, che si terranno oggi, alle 10,30, alla chiesa parrocchiale di Carbognano. 

Innocenzi, 31 anni, lascia la moglie, due figli e una famiglia numerosa e conosciuta. La notizia della sua morte ha fatto in breve il giro del paese, lasciando sgomenta la piccola comunità di Carbognano.

Le offerte per l’Airc saranno raccolte in chiesa, durante i funerali.


Condividi la notizia:
5 gennaio, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR