Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Carabinieri - Arrestato uno dei due malviventi che hanno colpito in pieno centro rubando soldi e cellulari a un gruppo di giovani

Rapinano 4 minorenni con spray al peperoncino

Condividi la notizia:

Carabinieri

Carabinieri 

Viterbo – Rapinano 4 minorenni con spray al peperoncino.

I carabinieri della stazione di Viterbo hanno arrestato V.M.P., pregiudicato 21enne romeno residente a Soriano nel Cimino, per il reato di concorso in rapina insieme a un altro ragazzo che è riuscito a far perdere le proprie tracce, dopo aver messo a segno il colpo la scorsa notte.

Era passata da poco la mezzanotte di sabato quando quattro minorenni, due italiani e due stranieri, un albanese e un romeno, in pieno centro, in piazza dei Facchini di Santa Rosa, sono stati avvicinati da due ragazzi poco più grandi di loro chel, da quanto ricostruito, li hanno costretti a seguirli alle spalle dell’edificio che ospita la sede della Banca D’Italia.

Nel parcheggio, armati di una bomboletta spray urticante, i due aggressori hanno malmenato i quattro ragazzini costringendoli a consegnare i cellulari e il denaro.

Avuti i telefoni e il denaro i due rapinatori si sono allontanati a piedi. Grazie alla tempestiva segnalazione alla centrale operativa del comando provinciale dei carabinieri di Viterbo, una pattuglia della stazione locale, che stava vigilando proprio le strade del centro storico, è subito intervenuta riuscendo, dalla descrizione fornita dalle vittime dell’aggressione, a intercettare e bloccare un o dei due rapinatori che, nel frattempo, aveva raggiunto piazza Verdi.

Al rapinatore è stata ritrovata e sequestrata la bomboletta spray al peperoncino usata per aggredire i ragazzi e uno dei cellulari rubati, nonché parte dei soldi sottratti ai minorenni. Il secondo complice, al momento ancora in fase di identificazione, è riuscito a fuggire tra le vie del centro.

Due dei ragazzi aggrediti hanno fatto ricorso alle cure del pronto soccorso dell’ospedale Belcolle di Viterbo, e sono stati dimessi con pochi giorni di prognosi per alcuni traumi contusivi ed escoriazioni.

L’arrestato, non nuovo a questo tipo di rapine, si è reso anche responsabile dell’inottemperanza del divieto di ritorno nel comune di Viterbo, provvedimento questo emesso in passato nei suoi confronti per via dei suoi precedenti di polizia.

Il 21enne romeno è stato portato nella sua casa ai domiciliari. Continuano le indagini per l’identificazione del complice della rapina.


Condividi la notizia:
22 febbraio, 2016

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR