--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'ex re dei paparazzi assalito dalle ammiratrici alla discoteca Subway

Fabrizio Corona? Io me lo farei…

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

Viterbo - Fabrizio Corona a Subway

Viterbo – Fabrizio Corona al Subway

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

Viterbo - Fabrizio Corona a Subway

Viterbo – Fabrizio Corona al Subway

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

Viterbo - Fabrizio Corona a Subway

Viterbo – Fabrizio Corona al Subway

Viterbo - Fabrizio Corona a Subway

Viterbo – Fabrizio Corona al Subway

Viterbo – (r.s.) – Riflettori puntati, fan urlanti che invocano il suo nome, le luci dei flash che abbagliano. Fabrizio Corona, ieri sera, alla discoteca Subway (fotogallery – slide).

L’ex re dei paparazzi è tornato, almeno per una sera, alla vita che faceva fino al 2013: divo, bello e dannato. Ad accoglierlo una decina di sostenitori con un solo obiettivo: farsi immortalare con Corona, baciarlo e toccarlo a più non posso.

A buttarsi addosso all’ex paparazzo, ragazze e ragazzi ma anche uomini e donne. Tra queste tante quarantenni e cinquantenni. “Bello e sexy, me lo tromberei subito”, è il commento di una signora non più giovane.

Per Corona, negli ultimi tre anni, un cumulo di condanne, una rocambolesca fuga in Portogallo, quasi due anni e mezzo di carcere e ancora alcuni anni di pena da scontare.

Arriva al Subway poco prima di mezzanotte, tra due ali di folla e foto a raffica. L’ex paparazzo si presenta con un maglioncino beige, pantaloni neri a trequarti e occhiali da sole con montatura scura e lenti arancioni.

Poche parole. Stando alle prescrizioni dei giudici, infatti, non può rilasciare interviste. Corona esce dal carcere nel giugno 2015 ottenendo l’affidamento in prova ai servizi sociali nella comunità di don Mazzi. Il giudice aveva concesso l’affidamento per varie ragione, tra cui l’assenza di pericolosità sociale e il passato di tossicodipendenza.

Ora però è un “uomo nuovo”, come continua a dire. Per questo, nell’ottobre dello scorso anno, il tribunale di sorveglianza di Milano gli ha permesso di lasciare la comunità e di tornare a vivere nella sua casa di corso Garibaldi, nella zona della movida milanese. Dal balcone di quell’appartamento, ai tempi di Vallettopoli, Corona lanciava mutande alle ammiratrici.

L’apparizione mondana di ieri sera è legata al percorso di riabilitazione dell’ex paparazzo dei vip che, tra le altre cose, deve garantire un futuro al figlio Carlos.

12 marzo, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR