--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sabato 9 aprile all'auditorium Santa Maria in Gradi

La musica delle fiabe protagonista all’Unitus

Condividi la notizia:

Viterbo - L'università della Tuscia

Viterbo – L’università della Tuscia 

Viterbo – La stagione concertistica dell’Università della Tuscia prosegue sabato 9 aprile alle 18 con La musica delle fiabe, uno spettacolo dedicato ai bambini e le famiglie all’Auditorium S. Maria in Gradi a Viterbo.

Il progetto, novità assoluta di questa stagione concertistica, nasce da un’idea de L’orto delle idee in collaborazione con Associazione culturale AstArte.

Uno spettacolo dedicato ai più piccoli, vicende fantastiche e bizzarre, fiabe e racconti, ma anche la magia e i suoni delle storie e novelle della tradizione popolare narrate dalla voce di Paolo Manganiello e dal suono della chitarra di Giovanni Cernicchiaro.

Ad ascoltarle bambine e bambini, accompagnati da genitori e nonni.

Uno spettacolo per far conoscere ed apprezzare una realtà preziosa come quella delle fiabe legate alla musica.

Verranno fatte rivivere, Tra le altre, fiabe di Gianni Rodari, Stefano Benni, Marcello Arduini e Ascanio Celestini.

Daranno vita allo spettacolo la voce di Paolo Manganiello e la chitarra di Giovanni Cernicchiaro.


Paolo Manganiello

Nato a Viterbo, attore, regista, storico del Teatro e operatore teatrale del CTE (Centro Teatro Educazione) dell’ETI (Ente Teatrale Italiano) è laureato in lettere, indirizzo Arti e Scienze del Teatro e dello Spettacolo, presso l’Università La Sapienza di Roma. Svolge la professione di attore dal 1994 e dal 2002 (collaborando con importanti artisti; tra questi: Nicola Piovani, Ascanio Celestini, Eugenio Barba, Stefano Benni) si occupa di formazione sempre in ambito teatrale sia come regista che come didatta della visione. Insegna dizione, uso della voce e comunicazione efficace dal 2004 presso accademie, scuole, corsi di formazione e aziende.

Dal 2009 è assistente alla cattedra di Storia del Teatro del prof. Maurizio Giammusso, poi del prof. Valerio Viviani presso l’università della Tuscia a Viterbo. Dal 2005 si occupa di teatro integrato e lavora come operatore teatrale presso associazioni, centri socio riabilitativi e centri diurni AUSL.

Dal 2001 al 2005 ha lavorato come doppiatore e speaker in varie case di produzione. Lavora tutt’oggi come speaker per pubblicità e documentari storico-archeologici.

Dal 2006 si occupa di teatro integrato e drammaterapia; porta avanti e segue come regista e pedagogo laboratori teatrali in ambiti sociali specifici quali: le diverse abilità, le patologie psichiche e le carceri.

Dal 2009 è direttore artistico della sezione di “Caffeina Cultura” (festival culturale, letterario e teatrale che si svolge a Viterbo in estate) che si occupa dei giovani e giovanissimi.

Nel 2011 ha scritto un intervento sul teatro del ‘900 pubblicato nel testo “Storia del Teatro in 100 immagini e 100 fotografie” di Guido Mazzella, edito da Armando Curcio Editore.

Dal 2014 insegna Tecniche di laboratorio integrato presso l’Istituto superiore Universitario di Scienze Psicopedagogico e Sociale – Progetto Uomo.


Giovanni Cernicchiaro

Si è diplomato in chitarra con votazione (10/10) sotto la direzione del M° Guliano Balestra, in Strumentazione per Banda (08/10) sotto la direzione del M° Raffaello Tega ed in composizione sotto la guida prima del M° Teresa Procaccini e poi del M° Massimo Gianfreda, presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma con il voto di 110/110 Magnam cum Laude (in commissione i maestri Gianfreda, Telli, Tega e Luca). Inoltre si è laureato in Discipline della Musica delle Arti e dello Spettacolo, indirizzo Musicologico, presso il D.A.M.S. di Bologna (108/110). Ha seguito Master Classes di composizione con Gyorgy Ligeti, Karlheinz Stockhausen e Salvatore Sciarrino. Si è perfezionato in Orchestrazione per Musica da film a New York con Steven Schott Smalley (orchestratore di Basic Insinct, Batman, Judge Dredd, Starship Troopers). Si è perfezionato in composizione con il M° Ivan Fedele, presso l’Accademia Musicale Pescarese. E’ diplomato presso MFTM in Music for the Media. Ha conseguito il Diploma di II Livello Estill-Voicecraft nel 2011 con Elisa Turla.

Come compositore è stato premiato per meriti artistici al Concorso Nazionale “De Musica” di Savona (“Luna di Mare” pubblicato ed inciso nel disco “Ritratti” dalla casa editrice Domani Musica ed eseguito, nella Sala Concerti Università La Sapienza di Roma, da Fabio Fasano); inoltre svolge una intensa attività come arrangiatore e compositore nel settore del cinema (cortometraggi “Scarpe d’oro” vincitore del Concorso Internazionale del cortometraggio di Benevento, “In ritardo per la vita” e “Segreto di famiglia”), della televisione (sigla della trasmissione Rai “Un giorno in Pretura”), del teatro (“Memorie di Roma”) e dell’entertainment in genere (compositore della colonna sonora originale di “Mysteria” prima Mostra Internazionale sui misteri del mondo in esposizione al Warner Willage – Parco dé Medici).

Insieme ad altri musicisti ha realizzato lavori editi in 2 cd prodotti da “RAITRADE”. Collabora con il Centro Sperimentale di Cinematografia scrivendo colonne sonore per i corti degli allievi (“Soap Opera” ed “Il Figlio”). Ultimamente ha realizzato la colonna sonora per i corti “La Lupa e l’agnello” (proiettato presso il Tolfa Film Festival, l’Isola del Cinema di Roma ed il Gerona Film Festival), “Yoorzeit” (proiettato durante la serata dedicata alla cultura ebraica presso l’Isola del Cinema) ed “Il Cuore nel Cassetto” di Roberto Leoni.

Recentemente ha composto la colonna sonora per il lungometraggio intitolato De Serpentis Munere, regia di Roberto Leoni.

Grande successo hanno riscosso le sue trascrizioni per orchestra di brani Progressive Rock (Pink Floyd, PFM, ELP, Genesis) da lui arrangiate, orchestrate ed eseguite “live” nell’ambito del Tuscia Rock Festival di Montalto di Castro nel 2007.

Come chitarrista ha seguito numerosissimi corsi di perfezionamento con il M° Giuliano Balestra (chitarra solista), con il M° Montserrat Cervera (repertorio di chitarra e violino) e con il M° Elisabetta Majeron ed il M° Giuliano Balestra (repertorio di musica da camera con chitarra). Si è esibito in numerosi concerti in Italia ed in alcune tra le sale più prestigiose del circuito musicale romano e laziale come solista ed in duo con il soprano Francesca Romana Iorio (Duo Orpheus). Nel 1999 è stato il vincitore del Concorso Nazionale per Strumentisti Città di Grosseto ed è detentore anche di altri premi per quanto riguarda la musica da camera (II e III premio concorso ANEMOS).

Sul fronte della musica popolare e Pop-Rock è componente stabile in qualità di chitarrista del gruppo Polychromie e Faber Essential.

Dal 1999 si è fatto apprezzare anche come Direttore del Coro Arké (già Corale Guido d’Arezzo-Lituus di Civitavecchia-Lituus di Santa Marinella), intervenendo in importanti rassegne nazionali e manifestazioni culturali esibendosi, tra l’altro, presso i Mercati Traianei, Palazzo Pitti, la Basilica di Santa Maria degli Angeli, la chiesa di S. Giacomo al Corso, le scuderie Medicee. Da poco ha riunito un gruppo di giovani coristi intorno al progetto Coro Giovanile Note Moleste. Inoltre ha recentemente diretto il coro e l’orchestra di ottoni nell’ambito della manifestazione degli Acoustic Floyd dedicata ad Athom Heart Mother presso il Crossroad (ospite d’onore Max Gazzé). Con i Pink Floyd Legend si è fatto apprezzare in qualità di direttore presso la Villa Adele di Anzio (in un concerto in occasione dei 70 anni dallo sbarco alleato) e presso il Teatro Olimpico di Roma (dove ha diretto gli Ottoni d’Autore in Atom Heart Mother e la parte finale dell’album The Wall).

In qualità di musicologo ha diretto l’incisione del CD “I Canti della Provincia” promosso dalla Provincia di Roma e dalla Michelangelo Corporation ed ha scritto recensioni per note riviste musicali (Chitarre, Suonare).

Dal 2005 al 2008 è stato “Maestro di Musica Cittadino”, presso il comune di Santa Marinella. Durante il suo incarico ha avviato la Scuola di Musica Lituus, Il Coro Polifonico Lituus ed ha ripreso le attività dell’Ensemble di Fiati.

Dal 2002 al 2008 insegna come collaboratore esterno Discipline dello Spettacolo presso l’Università “La Sapienza” sezione di Civitavecchia. Tiene correntemente seminari di storia della musica presso il Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Santa Marinella (Roma) ed altri enti.

Dal 2011, presso il Museo della navigazione nel Mondo Antico di Santa Severa ha avviato una serie di seminari riguardanti l’Introduzione alla Storia della Musica.

Nel Novembre 2009 è stato nominato finalista al Concorso Internazionale di Composizione dell’Accademia di Santa Cecilia. Il suo pezzo per orchestra Tetraktis è stato eseguito presso l’Auditorium parco della musica dal M° Marco Angius e dall’orchestra Algoritmo ricevendo un incredibile consenso da parte della commissione e del pubblico. In commissione: Ivan Fedele, in qualità di Presidente, Luis De Pablo, Zygmunt Krauze, Helmut Lachenmann, Matteo D’amico e Irma Ravinale.

Il 17 Febbraio del 2010 il M° Ennio Morricone lo ha premiato con la MENZIONE SPECIALE per la colonna sonora originale del cortometraggio Photo, alla III edizione del Concorso Internazionale per la Musica Applicata G. Petrassi di Latina. La musica è stata eseguita dal vivo durante la proiezione del cortometraggio. In commissione oltre il M° Ennio Morricone, i Maestri Antonio Poce e Paolo Rotili.

Nell’estate 2013 l’orchestra Tito Schipa di Lecce, su commissione della FONDAZIONE ICO e del Maestro Ivan Fedele nell’ambito del Progetto Gesualdo, ha eseguito una trascrizione-arrangiamento per orchestra, del mottetto di Gesualdo Da Venosa Tenebrae Factae Sunt.

La sua musica è stata pubblicata dalle case editrici Domani Musica e Sconfinarte. Ha inciso musica per le etichette Rai Trade, GB Music, Michelangelo Corporation e Domani Musica.


Condividi la notizia:
5 aprile, 2016

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR