--

--

Pigi-Battista-560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - Camera di commercio - L'università telematica di Unioncamere e Unipegaso sbarca a Viterbo - Firmato l'accordo tra i presidenti Merlani e Iervolino

“Universitas Mercatorum, nata per creare lavoro”

di Raffaele Strocchia

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Universitas Mercatorum Unioncamere e Unipegaso - Domenico Merlani e Danilo Iervolino

Universitas Mercatorum Unioncamere e Unipegaso – Domenico Merlani e Danilo Iervolino

Universitas Mercatorum Unioncamere e Unipegaso - Domenico Merlani e Danilo Iervolino

Universitas Mercatorum Unioncamere e Unipegaso – Domenico Merlani e Danilo Iervolino

 
Giuseppe Fioroni

Giuseppe Fioroni

Camera di commercio - Universitas Mercatorum sbarca a Viterbo

Camera di commercio – Universitas Mercatorum sbarca a Viterbo

Alessandro Bianchi

Alessandro Bianchi

Raffaele Bonanno

Raffaele Bonanno

Camera di commercio - Universitas Mercatorum sbarca a Viterbo

Camera di commercio – Universitas Mercatorum sbarca a Viterbo

 

Danilo Iervolino

Danilo Iervolino

 

Giovanni Cannata

Giovanni Cannata

Viterbo – “Universitas Mercatorum è nata per creare lavoro”. Parola del presidente Danilo Iervolino.

L’università telematica delle camere di commercio, rivolta a chi ha già un lavoro e non può frequentare corsi tradizionali, sbarca a Viterbo (fotocronacaslide).

La presentazione, questa mattina, al Cefas di viale Trento. “E’ una giornata importante per la camera di commercio e la Tuscia”, esordisce il presidente dell’ente economico Domenico Merlani, convinto sostenitore e promotore del progetto.

“Mercatorum – spiega Merlani – è un’università innovativa che nasce dalle imprese per l’imprese, e per valorizzare il capitale umano e il lavoro. Il Viterbese è formato da piccole e medie imprese e i giovani sono costretti a sacrificare il proprio percorso di studi per mettersi al servizio delle aziende di famiglia. Universitas Mercatorum permette di conseguire un titolo di studio continuando comunque a lavorare, per far sì che la loro istruzione permetta di aumentare la competitività dell’azienda.

Mission principale della riforma degli enti camerali – conclude Merlani – è la formazione di giovani imprenditori e, grazie alla Mercatorum, Viterbo è sempre più in prima linea”.

Fondata nel 2006, l’Universitas Mercatorum è stata rilanciata da un accordo tra Unioncamere e Pegaso, l’università telematica presieduta da Danilo Iervolino.

“Mercatorum è la prima università pubblico privata – dice il presidente Iervolino -. Nelle imprese solo il 20% dei lavoratori è laureato. Non sono meno capaci, ma una buona istruzione aiuta a far crescere e a far diventare competitiva l’azienda. Per questo il ruolo delle camere di commercio è fondamentale, per creare un solido legame con il territorio.

Le classi telematiche – spiega Iervolino – sono omogenee e si adattano alle esigenze di tutti. Giovani e adulti. La qualità accademica è alta. Tra i nostri insegnanti c’è anche la quinta carica dello stato, il presidente della corte costituzionale Paolo Grossi. I corsi Mercatorum, inoltre, sono anche i primi in Italia a essere tradotti nella lingua dei segni.

Forniremo una formazione calibrata sulle nuove specializzazioni e sulle nuove dinamiche del sistema basate sulla tecnologia. Insomma – conclude Iervolino -, Universitas Mercatorum è nata per creare lavoro”.

A tagliare simbolicamente il nastro anche Giovanni Cannata, rettore della Mercatorum. “Il nostro obiettivo – dice – è quello di mettere al centro imprese e lavoro, ma per far ciò è necessario avvicinare gli studenti al mondo delle imprese. Laureiamo l’esperienza in un’ottica rigenerata e nuova, offrendo un’opportunità significativa per lo sviluppo della formazione ai problemi dell’impresa nei territori”.

Tra i docenti Unipegaso, anche l’ex segretario della Cisl Raffaele Bonanni. “Bisogna incentivare lo sviluppo digitale – sottolinea -. Universitas Mercatorum deve puntare su questo, deve fornire una formazione adeguata per far sì che il digitale diventi il valore aggiunto delle aziende”.

In una gremita sala conferenze anche l’ex ministro e rettore di UniPegaso Alessandro Bianchi, la prefetta Rita Piermatti, il questore Lorenzo Suraci, l’assessore Antonio Delli Iaconi, il presidente dell’Ance Andrea Belli, i rappresentati di scuola e università e i comandanti di aeronautica, carabinieri e guardia di finanza: Paolo Briancesco, Mauro Conte e Giosuè Colella.

Presente anche il deputato Giuseppe Fioroni. “Questa è un’opportunità importate per la città di Viterbo – dice -. Viene in un momento importante, il riordino delle camere di commercio. Per quella della Tuscia, con il ministro Madia, ho parlato della soluzione ottimale: una camera di commercio dell’alto Lazio che metta insieme Viterbo e Rieti. Questa soluzione rientra in un percorso di efficenza e razionalizzazione, ma è anche rispettosa di un servizio che deve rimanere nel territorio”.

Al termine dell’incontro, Merlani e Iervolino hanno firmato l’accordo per la nascita dell’Universitas Mercatorum a Viterbo.

Raffaele Strocchia

13 maggio, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR