--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Poco dopo le 8 entrato in funzione l'ascensore a valle Faul.

Primo viaggio verso il Sacrario

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario - Il primo viaggiatore

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario – Il primo viaggiatore

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario - Tecnici sistemano gli ultimi dettagli

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario – Tecnici sistemano gli ultimi dettagli

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario entrato in funzione

Viterbo - L'ascensore per il Sacrario - Il primo viaggiatore

Viterbo – L’ascensore per il Sacrario – Il primo viaggiatore

Viterbo – (g.f.) – Primo viaggio sull’ascensore. Acceso l’impianto, il primo dei due, realizzati con il progetto Plus (video).

Un piccolo passo per un uomo, un grande passo verso il Sacrario.

L’avvio era stato annunciato per stamani alle 8 e così è stato. A quell’ora, tecnici sul posto per gli ultimi dettagli, i cartellini da affiggere, con gli orari, qualche controllo e poi l’avvio. Abbastanza puntuale.

Il primo a salire, da valle Faul, un signore che stava andando al lavoro. Invitato dai tecnici a evitare le scale. Non si era accorto che l’impianto era funzionante.

All’arrivo, è sembrato soddisfatto. Poi una signora con i suoi cani.

Il collegamento verticale tra valle Faul e il Sacrario permette di risparmiare 43 gradini che finora era necessario salire o scendere. Dipende.

La struttura è a doppia porta. Si entra da una e si esce da quella sul lato opposto. Una gentile voce registrata segnala chiusura, apertura e arrivo.

Come in un qualsiasi ascensore. Un grande passo verso il Sacrario.


Condividi la notizia:
1 settembre, 2016

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR