--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vasanello - Indagini lampo della Digos - Non solo l'intimidazione ma anche il danneggiamento di un'auto

Violenza politica, ore contate per gli aggressori

Condividi la notizia:

Il capo della Digos di Viterbo Monia Morelli

Il capo della Digos di Viterbo Monia Morelli

La pm Eliana Dolce

La pm Eliana Dolce

Vasanello – Testimonianze e filmati al vaglio: i poliziotti della Digos stringono il cerchio sugli aggressori.

Indagini lampo degli uomini del vicequestore Monia Morelli – coordinati dal sostituto procuratore Eliana Dolce – sulla violenza politica di sabato notte a Vasanello. Non un’aggressione in piena regola ma un’intimidazione tra componenti di opposte idee politiche. Vittima un 17enne del comune cimino che fuori un bar di piazza della Repubblica sarebbe stato avvicinato da alcuni militati di estrema destra che non avrebbero gradito la felpa che indossava.

Da qui le intimidazioni. Il minorenne, spaventato, avrebbe così chiesto ‘aiuto’ al fratello, maggiorenne. Ce ne sarebbero state anche per lui: gli aggressori gli avrebbero infatti rotto uno specchietto dall’auto, e solo l’intervento di chi era in piazza e ha assistito all’episodio avrebbe fatto evitare il peggio.

Il padre del 17enne si è poi recato in questura per denunciare la violenza. Sono immediatamente scattate le indagini della Digos, che ha sequestrato i filmati delle telecamere di sicurezza presenti nella piazza del paese. Ed è attraverso quelle immagini e tramite i racconti dei testimoni che gli agenti starebbero ricostruendo l’accaduto, puntando a chiudere l’indagine nelle prossime ore.


Condividi la notizia:
30 marzo, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR