--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti di via Cairoli: "Ci vogliono far chiudere" - Spunta un cartello sul cantiere: "Ultimazione dei lavori, 5 giugno 2018"

“Incassi a picco, siamo con le brache per terra…”

di Raffaele Strocchia

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo - Lavori in via Cairoli - Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo – Lavori in via Cairoli – Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo - Lavori in via Cairoli - Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo – Lavori in via Cairoli – Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo - Lavori in via Cairoli

Viterbo – Lavori in via Cairoli

Viterbo - Lavori in via Cairoli - Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo – Lavori in via Cairoli – Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo - Lavori in via Cairoli

Viterbo – Lavori in via Cairoli

Viterbo - Lavori in via Cairoli - Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo – Lavori in via Cairoli – Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo - Lavori in via Cairoli

Viterbo – Lavori in via Cairoli

Viterbo - Lavori in via Cairoli - Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo – Lavori in via Cairoli – Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo - Lavori in via Cairoli

Viterbo – Lavori in via Cairoli

Viterbo - Lavori in via Cairoli - Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo – Lavori in via Cairoli – Chiara Frontini (Viterbo 2020) incontra i commercianti

Viterbo – “Sono un ariete nelle vostre mani”. Chiara Frontini (Viterbo 2020) ha incontrato i commercianti di via Cairoli. Ieri li ha ascoltati uno per uno. Ha ascoltato i loro timori, le loro paure, le loro ansie. Gli ha parlato, e ha provato a rassicurarli. “Ditemi quello che posso fare, che lo farò con tutto il cuore. Voglio essere la vostra portavoce davanti a un’amministrazione da scrollare. Un’amministrazione che non si rende conto che sta giocando sulla vostra pelle, e su quella di centinaia di residenti”.


Multimedia: Via Cairoli, Chiara Frontini incontra i commercianti – video


Via Cairoli, dall’incrocio con via delle Piagge in giù, è chiusa da ormai due settimane: va rifatto il manto stradale, e non solo. I lavori, firmati dall’assessore Alvaro Ricci, termineranno il prossimo 5 gennaio. Stando, almeno, all’ordinanza del comune. “Ma sul cartello attaccato al cantiere è scritto che finiranno a giugno. Giugno 2018”, sottolineano i commercianti. E in effetti, così è. “Data contrattuale di ultimazione dei lavori: 5 giugno 2018”, si legge.

“E’ una presa in giro – tuona Chiara Frontini -. L’amministrazione chiarisca i tempi: gennaio o giugno? Sei mesi è già una follia, che mette a dura prova la tenuta dei negozi. Ma un anno significa condannarli alla chiusura”. E di questo qualche commerciante ne è già convinto. Come Maria Teresa Altieri, della libreria I salici. “Ci vogliono far andare via. Vogliono dar vita a una nuova sperimentazione commerciale, come quella di via Saffi. In un anno si tira su una città. Li facciano lavorare fino alle 22, e non solo quattro ore al giorno. Perché noi siamo già con le brache per terra. Quanto ho perso? Il 30, il 40, il 50% degli incassi. Non di meno, sicuramente. Forse, di più. Ma un dato preciso non ce l’ho. I calcoli non li ho fatti. Ho paura”.

Per un commerciante perdere il 40% dei guadagni significa “non riuscire più a pagare l’affitto o chiudere”, dice il proprietario della Taverna dei Priori. “Se mi fanno restare senza lavoro, prendo il sacco a pelo e vado a casa del sindaco – assicura una dipendente della pizzeria Baldini – Io, ho un mutuo da pagare. Io, ho bisogno di uno stipendio. Loro, invece, mica lo sanno cos’è la vita reale. Perché, loro, a fine mese i soldi ce l’hanno sempre”.

Per accelerare i tempi, l’assessore Ricci ha disposto i lavori anche per il fine settimana. “Ci aveva garantito che gli operai avrebbero lavorato anche il sabato, ma così non è – spiegano dalla farmacia Fortini -. Transennato il cantiere, per quattro, cinque giorni non si è visto nessuno. Il comune ci dice una cosa, e ne fa un’altra. Ci sentiamo presi in giro. Rifare questa strada è un’esigenza. Un’esigenza anche nostra, perché è pietosa. Ma metterci un anno è folle. E’ una situazione da terzo mondo. Anzi, peggio”.

Sul piede di guerra c’è anche il tabaccaio Pallotta. “Ci rivolgeremo a un avvocato – assicura -, perché è arrivato il momento che con questi lavori si mettano sotto. La strada va rifatta. Ma in un mese, massimo due. Non in un anno. Chi mi rimborsa dodici mesi di non lavoro? Ho tre operai da pagare, chi gli dà lo stipendio?”.

E risposte, dall’amministrazione, le vuole anche Viterbo 2020. “Evitiamo equivoci – sottolinea Chiara Frontini -. La strada necessita di un intervento, quindi ben vengano i lavori. Ma quest’amministrazione non ne azzecca una. Per prima cosa, chiariscano i tempi: gennaio o giugno? Poi, la viabilità. Ci sono cartelli stradali contraddittori, automobilisti spaesati ma nessuno che gli spieghi le novità. Tra l’altro, che senso ha collocare i detriti del cantiere all’inizio della via come a bloccarne l’ingresso, quando almeno fino a un certo tratto è ancora permesso? Così si disorientano i cittadini”.

Frontini annuncia che “Viterbo 2020, che da sempre ha fatto della riqualificazione dei centri storici una sua priorità, darà battaglia in tutte le sedi affinché i lavori vengano conclusi nel più breve tempo possibile”. Poi l’appello. “Speriamo che molti aderiscano alla proposta di Antonio di Stefano, segretario nazionale di Arcipelago Scec. Andate a fare acquisti in via Cairoli per contrastare, anche con un piccolo gesto, la picchiata degli incassi e mostrare il lato migliore questa città”.
Intanto lunedì anche il sindaco dovrebbe incontrare i commercianti.

Raffaele Strocchia


Condividi la notizia:
23 luglio, 2017

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR