Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Capodimonte - Intervento di carabinieri, 118 e vigili del fuoco

Lago di Bolsena, tenta di salvare una bimba e annega

Capodimonte - Soccorritori nelle acque del lago

Capodimonte – Soccorritori nelle acque del lago – Foto di repertorio

Capodimonte – Tenta di salvare una bimba e annega.

Un 26enne è morto, intorno alle 16, nelle acque del lago di Bolsena, a Capodimonte. La vittima sarebbe parente di una bambina di 10 anni caduta in acqua durante un’uscita in pedalò con il 26enne. La bimba è stata comunque messa in salvo.

La tragedia è avvenuta all’altezza del chiosco Il Gitano, a Capodimonte. La vittima, Yassine Faidun operaio marocchino di 26 anni residente nel Mantovano, stava trascorrendo una giornata di vacanza sulle rive del lago di Bolsena insieme alla famiglia. Nel pomeriggio, l’uscita in pedalò con la bimba di 10 anni. Intorno alle 16, per cause ancora d’accertare, la piccola sarebbe caduta in acqua e il 26enne si sarebbe tuffato per tentare di salvarla, ma è affogato.

Il corpo, nell’attesa dell’arrivo dei soccorritori, sarebbe stato recuperato dagli altri bagnanti. Ad arrivare sul posto i carabinieri di Capodimonte (intervenuti anche con la motovedetta), che hanno cercato di rianimare l’uomo. Ma i loro tentativi, come quelli dei sanitari del 118, si sono rivelati inutili. Sul posto anche i vigili del fuoco.

Il 26enne sarebbe stato stroncato da un malore, e la salma è stata restituita ai familiari per i funerali.

11 agosto, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564