__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tribunale - Vetralla - Ai domiciliari un ventenne - E' stato arrestato con l'accusa di aver ceduto marijuana a dei minorenni

Sorpreso a spacciare ai giardinetti

Viterbo - Tribunale

Viterbo – Tribunale

Vetralla – (sil.co) – Richiedente asilo sorpreso a spacciare marijuana ad alcuni minorenni ai giardinetti di Vetralla. Si tratta di un gambiano di 20 anni, arrestato nel tardo pomeriggio di mercoledì dai carabinieri della locale stazione, al comando del maresciallo Adriano Marzi.

Il giovane, ospite di un centro d’accoglienza della zona, dopo avere trascorso la notte nella camera di sicurezza della caserma, ieri è comparso in tribunale per l’interrogatorio di convalida del fermo. Non parlando l’italiano, è stato sentito alla presenza di un interprete.

Su di lui pende l’accusa di spaccio aggravato dalla cessione a minorenni. Il tribunale ha convalidato l’arresto, come chiesto dal sostituto procuratore Chiara Capezzuto. Ma il giovane non varcherà, almeno per il momento, la soglia del carcere di Mammagialla. 

Prese le informazioni del caso presso la prefettura, infatti, al ventenne sono stati concessi gli arresti domiciliari, che fino al processo sarò ristretto presso lo stesso centro d’accoglienza per migranti da dove si era allontanato prima di essere pizzicato a cedere alcune dosi di sostanza stupefacente ad alcuni adolescenti del posto.

Il processo per direttissima, che a causa dell’aggravante sarà celebrato davanti al collegio, è stato rinviato a settembre, alla ripresa delle udienze dopo la pausa estiva, che si protrarrà fino al 7 settembre. 

Poche settimane fa un altro giovanissimo originario del Gambia, appena diciottenne,  era stato sorpreso  a spacciare marijuana a un 19enne e a un minore 17enne a Pratogiardino, nel capoluogo. Dentro una siepe aveva nascosto 50 grammi di hashish suddiviso in dosi. Il 18enne sarà processato a maggio 2018. 

4 agosto, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564