__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Comune - Dopo la malattia del sindaco e l'arrivo del commissario - Voto in primavera

Si dimette la maggioranza, elezioni anticipate a Valentano

di Giuseppe Ferlicca

Valentano - Il palazzo del comune

Valentano – Il palazzo del comune

Valentano – La maggioranza si dimette. A Valentano si torna al voto.

Un ulteriore passaggio, quello di lasciare, che arriva dopo la nomina di un commissario da parte della prefettura, lo scorso mese di luglio. Per garantire continuità amministrativa.

A Salvatore Grillo erano stati assegnati i poteri del sindaco e della giunta. Provvedimento resosi necessario dopo che a marzo il sindaco Francesco Pacchiarelli, per una malattia improvvisa non era stato in grado di svolgere le sue funzioni.

Grillo con le funzioni di sindaco e giunta, mentre il consiglio comunale era rimasto in carica. Una sorta di via di mezzo che poteva andare forse bene in un periodo di tempo circoscritto.

Da qui la decisione. Formalizzata questa mattina.

“Come maggioranza – spiega il consigliere Antonio Peluso – ci siamo dimessi. L’avventura diciamo che finisce qui”. Ragioni pratiche alla base della scelta. “In questa situazione non possiamo più incidere nell’attività amministrativa, essendoci un commissario.

Attualmente il sindaco è in recupero, ma non ancora in grado di riprendere le sue funzioni. Quindi abbiamo pensato che questa fosse la soluzione migliore”.

Tornare al voto in primavera. “È rimasto in carica il solo consiglio – continua Peluso – con un potere di controllo istituzionale, ma non in grado d’incidere più di tanto. Abbiamo in questo lasso di tempo presentato interrogazioni, proposto delibere, ma è evidente che così l’amministrazione risulti essere monca”.

Con le dimissioni, il commissario passa a “tempo pieno” per portare il comune al voto anticipato.

“Assumerà pieni poteri – conclude Peluso – c’è sembrata la scelta migliore per rispetto di coloro i quali ci hanno votato”.

Francesco Pacchiarelli era stato eletto sindaco a giugno 2016 con la lista L’alberone, ottenendo il 53,49% dei voti, contro l’avversario, Stefano Bigiotti (Movimento Civico Valentanese) che si era fermato al 46,50%.

Giuseppe Ferlicca

13 settembre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564