__

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Era stato appena dimesso dopo un intervento al ginocchio - Originario di Ariccia era in servizio a Bagnoregio

Giovane carabiniere cade dalle scale e muore

Gioacchino Capone

Gioacchino Capone

Gioacchino Capone

Gioacchino Capone

Bagnoregio – Giovane carabiniere cade dalle scale e muore.

Gioacchino Capone, carabiniere 38enne originario di Ariccia e in servizio a Bagnoregio, era stato appena operato al ginocchio in un ospedale a Roma. Poi, da quanto si apprende, una volta tornato a casa del fratello ad Aprilia, sarebbe caduto dalle scale, battendo la testa.

Subito è stato portato all’ospedale di Latina dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. La mattina, però, è morto.

La Procura di Latina ha aperto un’inchiesta e disposto l’autopsia per chiarire le cause del decesso.

Lascia una moglie e tre figli.

Addolorati e sotto shock i colleghi della compagnia di Montefiascone. “Siamo scossi – hanno fatto sapere – per questa improvvisa scomparsa. Faremo di tutto per stare vicino alla sua famiglia”.

Gioacchino era una persona ben voluta nella comunità bagnorese. Dinamico e generoso era impegnato nel volontariato.

Lo scorso anno, infatti, era anche stato nei luoghi colpiti dal terremoto, Norcia e Amatrice, per portare materiali di prima necessità raccolti a sostegno delle popolazioni.

9 ottobre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564