Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Il segretario provinciale Andrea Egidi fa il punto sul Pd in chiusura di congresso

“Un partito che sappia dare risposte ai cittadini”

Condividi la notizia:

Andrea Egidi

Andrea Egidi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – La chiusura di questo percorso congressuale coinciderà con l’apertura a Napoli di una conferenza programmatica che detterà la linea per la proposta che il Pd presenterà al paese in occasione della sfida elettorale del prossimo anno. 

Il Pd viterbese dovrà dare il suo contributo con confronti ed iniziative in modo tale che quella proposta contempli le peculiari caratteristiche della Tuscia e perché nella Tuscia venga successivamente divulgata

L’esperienza di questi anni ci dice però che solo questo non basta. Tutto questo indipendentemente dal “colore politico” e con l’ambizione di costruire insieme un progetto per la Tuscia.

Il nostro impegno è che tale progetto venga aggiornato ed adeguato grazie ad un continuo rapporto e scambio di idee ed informazioni, istituzionalizzando una agenda di incontri che vada oltre gli appuntamenti elettorali.

La ristrutturazione organizzativa del Pd in aree omogenee esposta in precedenza, dovrà essere funzionale anche allo scopo di rendere flessibile il partito in modo da essere sempre pronto a strutturare i rapporti di cui parliamo, sia a livello provinciale che a quello locale. 

Un partito flessibile in un mondo dinamico, un partito aperto all’ambiente che lo circonda, un partito curioso di conoscerne problemi ed inquietudini, un partito che sia sempre in grado di suggerire soluzioni e formulare proposte, una dirigenza – non singoli dirigenti – che sia impegnata in forma organizzata e diffusa a sostenere un progetto di sviluppo del territorio che tenga conto dei principi e delle priorità che ispirano l’operato del più grande partito della sinistra italiana.

Le idee – un nuovo modo di definire una proposta di governo. 

Abbiamo in mente due modalità per definire la nostra proposta di governo complessiva. Una è interna e coinvolgerà direttivi locali e componenti dell’assemblea provinciale, una esterna e riguarderà i soggetti sociali, economici e culturali della Tuscia. Sul primo caso l’idea è di definire dei forum interni su temi quali mobilità e le reti, Innovazione tecnologica, programmazione europea, diritti, lavoro e un apposito forum sul sociale “gli ultimi sono i nostri primi”.

La velocità con la quale si modificano ed evolvono le dinamiche sociali, quelle produttive e quelle del mercato del lavoro, ci convincono che un Pd che voglia proporsi come grande forza di governo debba necessariamente impegnarsi in un continuo rapporto con le organizzazioni produttive e sindacali, con l’associazionismo diffuso sul territorio, con il mondo del terzo settore e con tutte quelle realtà che interagiscono in forma organizzata con la nostra comunità territoriale e che in qualche modo ne influenzano il cammino.

Pensiamo quindi sia giusto definire il “Tavolo dello sviluppo” con i soggetti sopra indicati, un luogo di confronto vero e senza distinzione del “colore politico” dei soggetti a cui si chiede un contributo. La responsabilità di governo ci impone di parlare con tutti, nessuno escluso.

Andrea Egidi
Segretario provinciale del partito democratico di Viterbo


Condividi la notizia:
18 ottobre, 2017

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR