--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Gallese - In tantissimi ai funerali del paracadutista trovato morto nella caserma di Pisa

Picchetto d’onore per l’addio al parà Tiziano Celoni

Condividi la notizia:

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese - I funerali del parà Tiziano Celoni

Gallese – I funerali del parà Tiziano Celoni

Il parà Tiziano Celoni

Il parà Tiziano Celoni

Gallese – Ci sono mamma Fiorella e papà Tito ai piedi di quella bara ricoperta di fiori, tra cui una corona avvolta nel tricolore. Sono distrutti dal dolore, per aver perso il loro unico figlio. Sul feretro, due foto di Tiziano Celoni. Accanto, il picchetto d’onore di due parà col basco rosso. Davanti c’è la sua famiglia, in lacrime. I militari dell’esercito in alta uniforme, le forze dell’ordine, i rappresentanti delle istituzioni, i colleghi avvocati della mamma Fiorella. A seguire, un intero paese.


Multimedia: I funerali del parà Tiziano Celoni – video


Quanta gente ai funerali del paracadutista di Gallese trovato morto nella caserma d’addestramento di Pisa. La concattedrale di santa Maria assunta sembra così piccola. Tante le persone. In piedi e anche fuori. Tante quante quelle che da ieri a questa mattina hanno affollato la camera ardente, allestita sempre nel duomo di Gallese il cui sagrato è ricoperto di fiori.

I funerali sono stati officiati in forma privata dal parroco di Gallese don Remo e da don Luca Giuliani, cappellano militare. All’uscita dalla concattedrale, il feretro è stato accolto dal suono del silenzio.

Un’intera comunità si è stretta intorno alla famiglia Celoni, conosciuta e stimata in tutto il Viterbo. Come Tiziano, a cui tutti volevano bene. E’ morto venerdì a soli 27 anni, trovato senza vita nella camerata della caserma Gamerra di Pisa, sede del centro di addestramento dei parà della Folgore. Era nel suo letto, e nonostante i tentativi di rianimazione per lui non c’è stato nulla da fare. Forse è stato stroncato da un malore, per un problema cardiocircolatorio. E da una prima ricognizione esterna, nessun segno di violenza sarebbe stato trovato sul suo corpo. Ma solo l’esito dell’autopsia e degli esami tossicologici potranno chiarire le cause del decesso. 

Celoni, parà volontario e caporal maggiore del 185esimo reggimento artiglieria paracadutisti di Bracciano, era a Pisa da metà settembre per svolgere mansioni logistiche nell’ambito di un corso di addestramento. Era anche socio dell’associazione nazionale paracadutisti d’Italia – sezione di Viterbo. Riposerà per sempre nel cimitero di Corchiano, nella tomba di famiglia.


Condividi la notizia:
16 novembre, 2017

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR