--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Incidenti per le strade in dissesto dopo le piogge i cittadini possono rivalersi sull'amministrazione

Buche e gomme spaccate, ecco come richiedere un rimborso al comune

di Elisa Cappelli
Condividi la notizia:

Viterbo - Buche davanti all'entrata della scuola Ellera

Viterbo – Buche davanti all’entrata della scuola Ellera

Viterbo - Buche sul marciapiede in via Vicenza

Viterbo – Buche sul marciapiede in via Vicenza

Buche sulla strada

Buche sulla strada

Viterbo - Una buca transennata al Poggino

Viterbo – Una buca transennata al Poggino

Viterbo - Una buca transennata al Poggino

Viterbo – Una buca transennata al Poggino

Viterbo - Una buca transennata al Poggino

Viterbo – Una buca transennata al Poggino

Viterbo – Strade piene di crateri e gomme spaccate, cosa fare per essere rimborsati?

Se lo stanno chiedendo in molti in questi ultimi giorni in cui le strade della Tuscia sono battute dalla pioggia e le buche diventano sempre più grandi e pericolose.

Le strade ne sono piene e cercare di evitarle è impossibile se non si vuole rischiare un frontale con le macchine che vengono dal senso opposto di marcia.

Ma un modo per chiedere i danni al comune c’è.

Le richieste – per danni causati da buche o insidie di varia natura sulle strade di proprietà comunale – vanno inoltrate in carta semplice al sindaco di Viterbo, Settore I – Affari amministrativi – servizio giuridico e contenzioso – Via Ascenzi, 1.

Quando ce ne è la possibilità la polizia locale si occupa della constatazione del danno che viene poi trasmesso allo stesso ufficio.

Nel caso in cui gli incidenti siano molti – come è successo venerdì pomeriggio – e per la polizia locale sia fisicamente impossibile riuscire a seguirli tutti, i cittadini possono scattare delle foto e inviarle sempre allo stesso indirizzo.

Un dubbio rimane, però. Il comune ha un’assicurazione per coprire questo tipo di danni?

Claudio Ubertini sollevò il problema in consiglio comunale.

In fase di discussione di bilancio propose un emendamento per stanziare dei soldi per la copertura assicurativa – che al tempo non c’era – ma fu bocciato.

Se nel frattempo nulla è stato fatto per il comune potrebbe essere un bella gatta da pelare perché dovrebbe pagare i danni di tasca sua.

Elisa Cappelli


Condividi la notizia:
18 dicembre, 2017

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR