Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vitorchiano - Carabinieri - Incastrati dalle telecamere di videosorveglianza dopo la denuncia di una signora

Rubano 227 vasetti di rame dai cimiteri, madre e figlio denunciati

Carabinieri

Carabinieri

Vitorchiano – Rubano vasetti di rame dai cimiteri, denunciati.

I carabinieri di Vitorchiano, coadiuvati dalla stazione di Bagnaia, hanno denunciato per furto due noti pregiudicati.

I due, una donna di sessant’anni e il figlio 33enne, rubavano vasetti di rame destinati ad arredo funerario nel cimitero di Vitorchiano e negli altri cimiteri della provincia di Viterbo. 

Le indagini sono cominciate nel mese di ottobre, quando una donna, non trovando più al proprio posto i suoi vasi di rame nel cimitero di Vitorchiano, si è recata dai carabinieri a sporgere denuncia di furto. Da subito i militari hanno avviato le indagini e con la collaborazione del comandante della polizia locale di Vitorchiano, hanno raccolto elementi utili all’identificazione dei due dall’analisi dei filmati del sistema di videosorveglianza del comune.

Cosicché, a seguito di un decreto di perquisizione delegata dall’autorità giudiziaria, i carabinieri si sono recati nell’abitazione dei sospettati, a Viterbo, e lì hanno trovato e sequestrato 227 vasetti in rame, di diverse forme e dimensioni e del peso complessivo di oltre un quintale.

I carabinieri di Vitorchiano chiedono ai cittadini che hanno subito furti di vasetti di rame dai loculi dei propri cari, di prendere contatti con loro per il riconoscimento dei beni sottratti.

6 dicembre, 2017

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564