--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Incendio in via della Caserma - Il condominio è ancora inagibile ma il sindaco Michelini assicura: "E' iniziata la bonifica"

Palazzo in fiamme, nuova notte fuori casa per gli inquilini

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Viterbo - Via della Caserma - Sigilli al palazzo andato a fuoco

Viterbo – Via della Caserma – Sigilli al palazzo andato a fuoco

Viterbo - Via della Caserma - Il palazzo andato a fuoco piantonato dalla polizia locale

Viterbo – Via della Caserma – Il palazzo andato a fuoco piantonato dalla polizia locale

Viterbo - Via della Caserma - Il palazzo andato a fuoco piantonato dalla polizia locale

Viterbo – Via della Caserma – Il palazzo andato a fuoco piantonato dalla polizia locale

Viterbo - Via della Caserma - Il palazzo andato a fuoco

Viterbo – Via della Caserma – Il palazzo andato a fuoco

Viterbo - Palazzina in fiamme in via della Caserma

Viterbo – Palazzina in fiamme in via della Caserma

Viterbo – Palazzina in fiamme in via della Caserma

Viterbo – Palazzina in fiamme in via della Caserma

Leonardo Michelini

Leonardo Michelini

Viterbo – (raff.stro.) – Seconda notte fuori casa per gli inquilini del civico 7 di via della Caserma, nel quartiere Paradiso. Il palazzo di cinque piani andato a fuoco sabato sera è ancora inagibile, “ma – assicura il sindaco Leonardo Michelini – le operazioni di bonifica sono iniziate, dopo che la Asl ha sollecitato l’amministratore a incaricare una ditta per le pulizie”. E poco dopo le 14 di ieri gli operatori, supportati dai vigili del fuoco e dagli agenti della polizia locale, che da sabato notte stanno piantonando il condominio, sono entrati nel palazzo “per rimuovere i residui dell’incendio. Non solo cenere e fuliggine – spiega il primo cittadino -, ma anche sostanze nocive come la plastica bruciata. Il calore delle fiamme, che si sono propagate dalla zona adibita a garage, ha addirittura sciolto i cavi elettrici e l’impianto è in parte saltato”. Oggi i tecnici della Asl dovrebbero tornare nello stabile, per accertare che la bonifica sia stata conclusa. E solo dopo il loro eventuale ok potrebbe essere revocata l’inagibilità, anche perché le strutture dell’edificio non avrebbero riportato danni.


Multimedia: video – Palazzina in fiamme al quartiere Paradiso


In quel condominio al civico 7 di via della Caserma, l’inferno di fuoco e fiamme si è scatenato alle 19 di sabato. Forse per colpa di un’auto che si è incendiata, le cui cause sono ancora al vaglio dei vigili del fuoco. In un attimo un’intensa nuvola di fumo ha invaso l’androne, la tromba delle scale, i ballatoi e anche alcuni appartamenti. La maggior parte degli inquilini, ventitré persone, sono riusciti a scappare. Chi è invece rimasto bloccato in casa è stato salvato dai vigili del fuoco, che dai balconi li hanno caricati sull’autoscala. E in una manciata di minuti il quartiere si è riempito anche di ambulanze e auto della polizia, con gli agenti che per permettere l’intervento hanno deviato il traffico su altre vie. E i soccorritori, grazie ai quali è stata evitata la tragedia, hanno lavorato fino a notte inoltrata.

“L’incendio è stato vasto – dice il primo cittadino, che sabato sera era sul posto – una cosa mai vista in un palazzo. Ma poteva andare molto peggio, anche perché in quel condominio c’erano ben ventitré persone”. Nessun ustionato, fortunatamente. “Ma in ventidue – continua Michelini – sono finiti in ospedale per accertamenti”. Erano stati intossicati dal fumo. Il sindaco ha poi dichiarato lo stato di inagibilità. “Tutti gli inquilini sono stati ospitati da amici e parenti – conclude -, tranne due condomini a cui ha dato alloggio il comune”. Questa notte, si spera, potrebbero tornare a dormire nelle loro case.

8 gennaio, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR