--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni politiche - Ugo Sposetti infuriato spara ad alzo zero contro il segretario del Pd dopo la riunione della direzione sulle candidature

“Renzi è un delinquente seriale…”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Ugo Sposetti

Ugo Sposetti

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Viterbo – “Renzi è un delinquente seriale. Ora facciamo la campagna elettorale per il Pd. Dopo il 4 marzo però ci occuperemo della delinquenza”. Con queste parole il senatore Pd Ugo Sposetti, come racconta Repubblica, ha commentato le decisioni del Pd sulle liste.

Parole pronunciate l’altra notte a Largo del Nazareno, appena conclusa la direzione del Pd che ha scelto i candidati alle prossime elezioni e chi resterà a casa.

Sposetti ha spiegato a Repubblica che “le liste non si costruiscono così, si fanno vedere e approvare da tutti, anche dalle minoranze”. 

Il senatore uscente non crede neppure che a Renzi riuscirà di creare una compagine parlamentare “omogenea e fedelissima”.

“Se le cose vanno male – ha detto Sposetti – la sinistra è finita per almeno due generazioni. Il giochetto è destinato a fallire. Ci sarà un fuggi fuggi generale in caso di sconfitta.

I giovanotti non conoscono la storia d’Italia: fino al 25 aprile tutti fascisti, il giorno dopo tutti antifascisti”.

Una critica radicale alla lista elettorale compilata da Matteo Renzi che ha lasciato poco spazio alle minoranze interne al Partito democratico. La stessa lista che il segretario Renzi ha definito: “La miglior squadra vincente”. 

 


Condividi la notizia:
29 gennaio, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR