--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - L'assessore Alvaro Ricci sui lavori a via sant'Antonio - Chiusura cantiere entro febbraio

“Metà parcheggi per i residenti e l’altra metà liberi”

Viterbo - Lavori al parcheggio di via sant'Antonio - Alvaro Ricci

Viterbo – Lavori al parcheggio di via sant’Antonio – Alvaro Ricci

Viterbo - L'ingresso dell'ascensore a via sant'Antonio

Viterbo – L’ingresso dell’ascensore a via sant’Antonio

Viterbo - Lavori al parcheggio di via sant'Antonio

Viterbo – Lavori al parcheggio di via sant’Antonio

Viterbo - Lavori al parcheggio di via sant'Antonio

Viterbo – Lavori al parcheggio di via sant’Antonio

Viterbo - Lavori al parcheggio di via sant'Antonio

Viterbo – Lavori al parcheggio di via sant’Antonio

Viterbo - L'ingresso dell'ascensore a via sant'Antonio

Viterbo – L’ingresso dell’ascensore a via sant’Antonio

Viterbo – (g.f.) – Metà parcheggi riservati ai residenti, l’altra metà liberi. A via sant’Antonio procedono i lavori di riqualificazione nell’area sterrata e finora rimasta nell’abbandono, ai piedi del palazzo dei Papi e sopra valle Faul.

La zona sarà servita dall’ascensore che dal valle porta a piazza san Lorenzo.

Entro febbraio il cantiere sarà chiuso, trasformando un campo sterrato in un’area sosta con una sua dignità.

“Incomincia a prendere corpo – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Alvaro Ricci – l’idea che avevo già da quando ero all’opposizione in consiglio comunale, di realizzare un vero e proprio parcheggio”.

Utile per arrivare in fretta in centro.

“Sono previsti circa sessanta posti auto – prosegue Ricci – la pavimentazione sarà di tipo ecologico, come quella posizionata a valle Faul. Almeno metà dei posti andrà ai residenti della nuova ztl Cs, quelli all’interno dei varchi.

Saranno circa 25, un numero discreto, non so se ce ne sono così tanti dentro le mura”.

Previsto un impianto d’illuminazione e nel frattempo a fare luce ci pensano i fari.

“Abbiamo predisposto anche l’installazione di videocamere – avverte Ricci – lanciamo un segnale chiaro a chi fruisce di questi spazi in modo decisamente improprio”.

Basta guardarsi attorno per rendersene conto. Sporcizia, scritte all’ingresso dell’ascensore. “Questo è un recupero urbano importante, abbiamo ripulito tutto – osserva Ricci – anche il costone che scende a valle, ma gli sporcaccioni sono tornati. Con il controllo delle telecamere proveremo a ovviare a quest’indecenza”.

L’intervento è per un importo di 95mila euro. “Sul fronte parcheggi, poi, si stanno concludendo le procedure del primo stralcio fuori falle Faul. Speriamo di partire presto, ci sono stati circa 300 partecipanti alla gara e il vaglio di tutte le offerte richiede tempo.

Il secondo stralcio è già finanziato e quando entrerà in funzione, quindi con ancora maggiori spazi per la sosta, si potrà stabilire la destinazione definitiva dei parcheggi a via sant’Antonio. Che resteranno in prevalenza riservati ai residenti, mentre la parte libera potrebbe diventare parcheggio di scambio, per sosta breve.

Consideriamo che tra quelli fuori e dentro porta Faul, il Sacrario e quelli di sant’Antonio, in zona gli spazi a disposizione saranno oltre seicento”.

7 febbraio, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR