Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tragedia a Vetralla - Inutile la corsa in ospedale, dove la piccola è deceduta poco dopo l'arrivo - Indagini della polizia

Bimba di due anni precipita dalle scale e muore

Condividi la notizia:

Il pronto soccorso di Belcolle

Il pronto soccorso di Belcolle

Vetralla – I medici dell’ospedale di Belcolle hanno fatto il possibile per salvarle la vita. Ma per Silvia, una bimba di due anni precipitata dalle scale di casa, non c’è stato nulla da fare. Il suo piccolo cuore ha smesso di battere poco dopo l’arrivo al pronto soccorso.

Tragedia ieri sera a Vetralla, dove una bambina di soli due anni è morta dopo essere precipitata per alcuni metri dalle scale della propria abitazione. In località Pian di San Martino. Una caduta accidentale, anche se le cause sono ancora in corso d’accertamento, avvenuta intorno alle 18 e che è costata la vita a quella piccola vita.

Sono stati i suoi genitori, una giovane coppia di Viterbo, i primi a soccorrerla. Hanno caricato la bimba in auto e si sono precipitati al pronto soccorso dell’ospedale di Belcolle. Quando si sono imbattuti nei medici erano nel panico, perché la piccola era incosciente da interminabili minuti.

Il ricovero è stato immediato, con la bambina che è stata subito trasferita nel reparto di radiologia. Dottori e sanitari hanno fatto il possibile, nel minor tempo possibile, per salvarle la vita. Ma non c’è stato nulla da fare. Il suo cuore ha smesso di battere poco dopo. Rottura della milza (dovuta a quella caduta di alcuni metri) la probabile causa della morte, dichiarata nella serata di ieri.

I medici, come da prassi, hanno informato le forze dell’ordine. E al pronto soccorso di Belcolle si è precipitata la polizia, con la squadra mobile che ha avviato le indagini. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che la caduta della piccola sia da imputare a cause accidentali. Si è trattata di una tragedia, consumata sulla tromba delle scale della propria abitazione.

I genitori della bambina sono ora dilaniati dal dolore, come distrutti sono i suoi familiari. E intorno a loro si sono stretti tanti parenti, amici e conoscenti. Perché quella giovane famiglia era conosciuta, stimata e benvoluta da tutti. A Vetralla e a Viterbo.
Il corpicino della bimba è invece a disposizione della magistratura, che nei prossimi giorni potrebbe disporre l’autopsia.


Condividi la notizia:
25 aprile, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR