--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Visita dell'erede della dinastia delle Due Sicilie a Orte, Viterbo e Caprarola - È stato accompagnato dal figlio Giacomo

Il principe Pedro di Borbone nella Tuscia

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie

Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie

Viterbo - Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie e il figlio Giacomo alla Trinità

Viterbo – Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie e il figlio Giacomo alla Trinità

Viterbo - La principessa Benigna Reuss e la contessa Fadrique Donà delle Rose alla Trinità

Viterbo – La principessa Benigna Reuss e la contessa Fadrique Donà delle Rose alla Trinità

Viterbo - Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Viterbo – Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie e il figlio Giacomo

Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie e il figlio Giacomo

Viterbo - Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Viterbo – Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Viterbo - Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Viterbo – Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Viterbo - Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Viterbo – Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie alla Trinità

Viterbo - Gli onori alla Madonna Liberatrice del principe Pedro di Borbone-Due Sicilie e del figlio Giacomo

Viterbo – Gli onori alla Madonna Liberatrice del principe Pedro di Borbone-Due Sicilie e del figlio Giacomo

Viterbo - Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie con i cavalieri costantiniani alla Trinità

Viterbo – Il principe Pedro di Borbone-Due Sicilie con i cavalieri costantiniani alla Trinità

Viterbo – Visita ufficiale del principe Pedro di Borbone-Due Sicilie nella Tuscia, in occasione delle celebrazioni costantiniane per il tricentenario della bolla Militantis Ecclesiae di papa Clemente XI.


Multimedia: Gallery: Visita del principe Pedro di Borbone-Due Sicilie – video


Il principe, nonché duca di Calabria e conte di Caserta, accompagnato dal figlio, il principe Giacomo, in mattinata è arrivato a Orte, dove ha ricevuto il saluto del sindaco Angelo Giuliani. Il primo cittadino ha sottolineato l’attività dei cavalieri e volontari costantiniani per le persone più svantaggiate. Perché Pedro di Borbone-Due Sicilia è gran maestro del sacro militare ordine costantiniano di san Giorgio.

Pochi minuti prima delle 10,30 l’arrivo a Viterbo. Il principe è stato accolto dai cavalieri costantiniani (alcuni dei quali provenienti anche dalla Spagna), dalle autorità religiose, civili e militari. Tra cui il sindaco Leonardo Michelini, il capitano dei carabinieri Federico Lombardi e il colonnello dell’aeronautica Giuseppe Immella. Oltre ai rappresentati degli ordini di Malta, del Santo Sepolcro e dell’arciconfraternita del Gonfalone.

Nella chiesa del Trinità, la messa in latino. “La sua visita ci onora – ha detto don Luigi Fabbri al principe Pedro, a nome del vescovo e della diocesi di Viterbo -. Desidero esprimere sincera gratitudine e viva ammirazione per l’opera svolta dall’ordine, sia in campo spirituale che caritativo”. Per la visita nella Tuscia, “gratitudine” è stata espressa anche dalla delegazione costantiniana della Tuscia. È stato invece il sacerdote della Trinità a portare il saluto della comunità parrocchiale. “Siamo lieti di averla qui – ha esordito il don -, in questa comunità parrocchiale che vede i cavalieri costantiniani sempre presenti”.

Al termine della celebrazione, gli onori del principe e del figlio alla Madonna Liberatrice. E nella cappella è anche stata posta la foto del padre del principe Pedro, Carlo Maria di Borbone-Due Sicilie. Poi la benedizione della cappella costantiniana, dove è venerato un crocifisso ligneo del XVI secolo, e l’inauGurazione di una lapide commemorativa.

Dopo la visita al monumentale chiostro del convento della Trinità, i principi Pedro e Giacomo, accompagnati dalla principessa Benigna Reuss e della contessa Fadrique Donà delle Rose, hanno raggiunto Caprarola. Qui hanno visitato palazzo Farnese, appartenuto fino alla metà del secolo scorso alla Real Casa delle Due Sicilie, e la chiesa di santa Teresa, che della Real Casa è tuttora giuspatronato. Il sindaco Eugenio Stelliferi ha conferito al principe Pedro la cittadinanza onoraria, in riconoscimento dei vincoli storici tra la cittadina e la famiglia Farnese prima e la dinastia borbonica poi. E il principe ha decorato il gonfalone del comune di Caprarola con la medaglia di benemerenza d’oro dell’ordine costantiniano.

8 aprile, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR