--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tarquinia - L'episodio non può essere liquidato, non è un incidente ma il sintomo del degrado culturale ed etico della società

Saluto romano in comune, uno sfregio alle istituzioni repubblicane e antifasciste

di Enrico Mezzetti - Presidente provinciale Anpi

Tarquinia - Saluto fascista in comune

Tarquinia – Saluto fascista in comune

Enrico Mezzetti (Anpi)

Enrico Mezzetti (Anpi)

Tarquinia – Dunque, un uomo introdotto nella stanza del vicesindaco indossa la fascia tricolore e, sotto la bandiera nazionale e quella dell’Unione europea, di fronte all’immagine del presidente della Repubblica, si fa scattare una foto mentre fa il saluto romano.

Nella interpretazione più “minimalista” possibile, si tratta di uno sfregio alle istituzioni repubblicane e antifasciste.

Se anche quell’uomo abbia compiuto la sua “impresa” come chi non sa quello che fa e quello che significa il suo comportamento, ciò non sarebbe meno grave: confermerebbe, anzi, lo stato avanzato di degrado culturale ed etico che (come un virus) via, via aggredisce e infetta il senso della nostra identità nazionale.

Comprendiamo l’imbarazzo dei rappresentanti istituzionali. Ma questo episodio non può essere sbrigativamente liquidato e rimosso con fastidio come se si trattasse di un banale accidente privo di significato. Al contrario, costituisce il sintomo di una malattia sociale che ci coinvolge e ci impegna tutti e che si chiama ignoranza, perdita della memoria e della identità, cinismo amorale.

E’ compito di tutti noi (cittadini, associazioni, ma in primo luogo delle istituzioni) resistere e anzi combattere questa malattia sul terreno sociale, culturale, storico, politico a difesa della nostra identità nazionale e della nostra Repubblica antifascista nata dalla Resistenza.

Enrico Mezzetti
Presidente provinciale Anpi Viterbo

8 aprile, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR