Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Per gli assessori bisognerà aspettare almeno fino a domani - Stasera altra riunione

Arena, la squadra non è… giunta

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Giovanni Arena sindaco - La festa in piazza

Giovanni Arena sindaco – La festa in piazza

Viterbo – Giunta Arena il sindaco non è giunto al dunque. Forse domani.

Il centrodestra non è ancora riuscito a trovare la sintesi. Nemmeno di domenica. E alla domanda quando, la risposta è domani.

Come ieri, come l’altro ieri. Non sarà oggi la fumata bianca, perché stasera è in programma un nuovo vertice e tra i vari gruppi, Fratelli d’Italia stasera s’incontra, per trovare una via d’uscita.

A sette giorni dalla vittoria, la soluzione non c’è, ma non dovrebbe mancare molto. 

Già sabato il primo cittadino aveva lo schema in tasca, pronto da sottoporre agli alleati, ma vista l’aria che tirava, ha preferito pensarci ancora un po’.

Arena ha fatto sapere che passerà luglio e agosto dietro la scrivania. Ha già cominciato. Al lavoro, ma non per ritoccare i numeri. Sulla ruota di palazzo dei Priori sono usciti 9, 5, 4 e 1.

Nove assessori, cinque uomini, quattro donne e un presidente del consiglio. Questi numeri non dovrebbero cambiare. Sulle deleghe tutto è possibile. Lavori pubblici e Servizi sociali sono essenzialmente i punti ancora irrisolti.

Per Forza Italia, al più votato, Elpidio Micci, dovrebbero andare le deleghe a Lavori pubblici e Decentramento, mentre per Antonella Sberna resta il dubbio sui Servizi sociali. Tra i partiti, c’è chi ha sollevato il problema di un eccessivo peso di FI nell’alleanza: sindaco, assessore ai Lavori pubblici e Servizi sociali. Troppo.

Avendo Fratelli d’Italia l’Urbanistica con Claudio Ubertini, l’altra delega importante spetterebbe alla Lega. Non tutti concordano.

In FdI, oltre a Ubertini, c’è Laura Allegrini. Cultura, Spettacolo e Turismo è una possibilità, c’è anche l’Ambiente, ma non è un mistero che la ex senatrice preferirebbe i Servizi sociali. Bilancio e Patrimonio, invece, potrebbero toccare al terzo “fratello” in giunta. Giuseppe Talucci Peruzzi probabilmente o forse Marco De Carolis.

Sul fronte Lega, a Claudia Nunzi le competenze su Digitalizzazione e Informatizzazione, a Enrico Maria Contardo, vice sindaco esterno, il Termalismo, tema molto caro al senatore Umberto Fusco, ma arriveranno anche altre deleghe.

Rimane Fondazione. Paolo Barbieri allo Sviluppo economico. Ma potrebbe anche approdare ad Ambiente e Tributi. Resta la quarta assessora, Rachele Magro con tutta probabilità. Compiti da definire.

Nel frattempo ci organizza con gli spazi. Molto ambito l’ufficio del vicesindaco, nel palazzo del Podestà, con terrazzo e affaccio su piazza del Plebiscito. Era stato immaginato da Gabbianelli per il primo cittadino. Utilizzato da Marini per cinque anni, prima che Michelini ritornasse nella sala Rossa.

Contardo è pronto a entrarci, ma a quanto pare, non sarebbe dispiaciuto nemmeno a Laura Allegrini.

Il primo che trova la chiave ne prende possesso. Ma prima serve la chiave anche al sindaco Arena. Per formare la sua squadra.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
2 luglio, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR