--

--

Ezio-mauro560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Intervento del consigliere regionale Enrico Panunzi

“La ferrovia Orte-Civitavecchia va ripristinata”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Viterbo - Enrico Panunzi

Viterbo – Enrico Panunzi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – La riapertura della ferrovia Orte-Civitavecchia è indispensabile per lo sviluppo economico della Tuscia. Nella precedente legislatura, di concerto con istituzioni, enti e associazioni del territorio, la regione Lazio ha portato avanti un percorso condiviso per il ripristino della linea.

Oggi è fondamentale arrivare alla conclusione di questo iter e passare alla fase operativa, per la cantierizzazione in tempi ragionevolmente brevi dell’opera. Nella provincia di Viterbo le principali vie di comunicazioni stradali e ferroviarie si sono sviluppate in senso longitudinale. Esiste invece un grave ritardo infrastrutturale tra l’entroterra e la fascia costiera.

Il ripristino della linea sarebbe fondamentale per migliorare i collegamenti con Roma, Viterbo, Orte e il litorale, anche perché nel suo percorso di 86 chilometri incrocia quattro scambi ferroviari: due di rilevanza nazionale come la Roma-Genova e la Roma-Milano, due di scala regionale che collegano il nord del Lazio alla capitale.

Inoltre, la ferrovia rappresenterebbe il naturale prolungamento del corridoio ferroviario europeo Ten-T 1 verso il Tirreno. Ciò consentirebbe il notevole incremento del servizio merci, grazie a una connessione diretta tra l’interporto di Orte e il porto di Civitavecchia, e del trasporto turistico, con la possibilità di intercettare il flusso crocieristico che ha nella città tirrenica uno dei principali scali del Mediterraneo. 

Occorre poi ricordare che grande parte del tracciato è già esistente e sarebbe necessario ripristinare o ammodernare alcuni tratti, con costi ridotti e senza ripercussioni ambientali sul territorio.

A fronte dell’unità di intenti che si è creata intorno alla ferrovia Orte-Civitavecchia tutte le azioni che mirano ad accelerare i tempi di attuazione del progetto sono positive. Come consigliere regionale continuerò a lavorare per raggiungere l’obiettivo, coinvolgendo tutti gli attori interessati: forze politiche, istituzioni, enti e associazioni.

Il consigliere regionale Enrico Panunzi

21 luglio, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR