--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Il debutto della giunta non raccontato - Nervosismo in Forza Italia, i 2 si decidono a firmare solo all'ultimo

Partenza da brivido per Arena, Sberna e Micci a un passo dal non entrare

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Nunzi, Barbieri, Contardo e Mancini

Nunzi, Barbieri, Contardo e Mancini

Laura Allegrini e Claudio Ubertini

Laura Allegrini e Claudio Ubertini

Claudia Nunzi ed Enrico Maria Contardo

Claudia Nunzi ed Enrico Maria Contardo

Viterbo – (g.f.) – Giunta Arena, partenza col brivido. La squadra del neo eletto sindaco ha rischiato di fermarsi ancora prima di partire. O almeno, d’iniziare con tonalità poco azzurre.

I due assessori di Forza Italia, Sberna e Micci, sono stati a un passo dal non firmare le deleghe, con il sostegno dei consiglieri comunali. Così raccontano le voci circolate ieri mattina a palazzo dei Priori e altrettanto raccontavano i volti dei diretti interessati. Scuri.

La cura dimagrante toccata al partito del sindaco non è andata giù a molti. Così, di buon mattino, consiglieri e quasi assessori si sono chiusi in una stanza per valutare la situazione. Alle 10, orario fissato per l’appuntamento, erano ancora lì. Mentre arrivavano Enrico Maria Contardo e Claudia Nunzi, i primi a firmare.

Da conoscitore del palazzo, Contardo ne ha approfittato per farle fare un giro turistico del palazzo. Nel frattempo, si faceva vedere anche Laura Allegrini. Degli azzurri, nessuna traccia.

Pochi minuti prima delle dieci, è toccato ad Alessia Mancini. La più attesa, perché, sulla rappresentante di Fondazione circolavano indiscrezioni e basta. Che fosse davvero lei la quarta assessora, si è visto solo quando è scesa dalla macchina a piazza del Comune, insieme a Paolo Barbieri. Autista per l’occasione, Gianmaria Santucci.

In comune, il sindaco Arena saluta i nuovi arrivati, cerca i suoi di Forza Italia. Che escono dalla stanza per andare nell’ufficio del primo cittadino. Le facce non sono particolarmente serene. Non adatte all’occasione.

Al suo debutto, arriva anche Marco De Carolis (FdI). Non ha un autista personale, ma un operatore personale a riprenderlo mentre varca la soglia del comune. All’unanimità sarà definito il più elegante della giunta. Almeno nel giorno del debutto.

Intanto ecco comparire di nuovo i due di Forza Italia. Elpidio Micci è pensieroso e pensando entra e firma l’accettazione. L’ultima è Antonella Sberna. Dubbiosa fino all’ultimo.

Ma quello che conta è che le nove sigle nel documento ci siano tutte. Si può andare in sala del consiglio per la conferenza stampa di presentazione.

Arrivano pure Francesco Battistoni, Mauro Rotelli e Umberto Fusco. Si vede il prefetto Giovanni Bruno. Arena lo saluta, ringraziandolo della presenza. Subito lo rassicura: quest’amministrazione rispetterà termini previsti e adempimenti. Sarà bene non sottoscriverlo, però. Con le firme, almeno alla partenza, qualche problema c’è stato.


Condividi la notizia:
8 luglio, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR