--

--

Ezio-mauro560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - L’ex assessore Alvaro Ricci denuncia un aumento dei costi per le indennità della nuova squadra di governo

“La giunta Arena ci costerà 270mila euro in più”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Viterbo - Alvaro Ricci

Viterbo – Alvaro Ricci

Viterbo – “La giunta Arena costerà quasi 55mila euro all’anno di indennità in più della nostra nel 2017”. A fare i conti della serva alla nuova amministrazione comunale è l’ex assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici, Alvaro Ricci.

“Parlo coi numeri – dichiara l’esponente del Pd – e i numeri sono inconfutabili. Nel 2017 la giunta Michelini è costata 284.297 euro. Quella di Arena, nella sua attuale composizione con sindaco, vicesindaco e 8 assessori tutti a indennità piena tranne Mancini, è a 338.150. Differenza 53.813 euro, che moltiplicati per i cinque anni del mandato diventano quasi 270mila”.

La ritiene una cifra sproporzionata?
“Assolutamente sì. La giunta è troppo numerosa: rientra nei limiti di legge solo per la deroga concessa ai capoluoghi di provincia, altrimenti avrebbe sforato il numero massimo consentito per i comuni della nostra fascia di popolazione, che è di 7 componenti”.

In realtà, per un periodo anche la giunta Michelini fu a nove…
“Infatti parlo per esperienza personale, assolutamente da non ripetere. Tanti assessori significano confusione, sovrapposizione di funzioni, costi elevati e nessun beneficio per i cittadini. Addirittura le deleghe ai lavori pubblici sono state spacchettate su quattro diverse figure”.

Questo è un tema che sicuramente le sta a cuore. Non crede che sia un bene sgravare di competenze un assessorato complesso come quello dei lavori pubblici?
“Secondo me quello che è successo non è normale. Da un assessorato solo adesso ne abbiamo addirittura quattro: Contardo al Verde pubblico, Micci agli Interventi per le frazioni, Allegrini agli Interventi per la città e Ubertini alle Periferie. Direi che è troppo”.

Sarà possibile che qualcuno torni sui suoi passi?
“Lo spero. Peraltro, credo che fissare le indennità degli assessori con una determina dirigenziale, come è stato fatto, sia di dubbia legittimità. È ogni singolo componente della giunta che, in autonomia, fissa il proprio compenso, ovviamente nei limiti previsti dalla legge. Quindi tutti possono liberamente ridursi l’indennità, proprio come ha fatto la giunta Michelini. Anzi, se mi è permesso vorrei chiudere con un consiglio, anche se non richiesto, al sindaco Arena”.

Prego…
“Faccia marcia indietro. Porti in giunta le indennità e le fissi in linea con le precedenti, magari destinando i risparmi alle politiche sociali, visto che la stessa assessora Sberna reclama che i fondi non sono mai sufficienti. In giunta sono presenti persone di buon senso, sono certo che lo faranno prevalere”.

5 agosto, 2018

    • Altri articoli

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR