Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - L'ex assessore Ricci (Pd) frena sulle ipotesi di modifica avanzate dal centrodestra

“Ztl san Lorenzo, non si può fare marcia indietro”

Alvaro Ricci

Alvaro Ricci

Viterbo – (g.f.) – “Ztl via san Lorenzo, non si può fare marcia indietro”.

Alvaro Ricci, ex assessore comunale, frena. Gianmaria Santucci (Fondazione) chiede di discutere in terza commissione il provvedimento che ha tolto le auto in quella zona di Viterbo, per cambiare. Migliorare. Santucci vorrebbe una soluzione drastica, ma si accontenterebbe di una corposa revisione.

Ricci è di parere opposto. “Tutto quello che viene per migliorare la ztl, in funzione di una città turistica, ben venga – osserva il consigliere Pd – ma penso che non si possa tornare indietro rispetto a quella che ritengo essere stata una conquista anche culturale.

Tanto più che adesso sono stati completati progetti come gli ascensori, il parcheggio a sant’Antonio, dove metà dei posti sono riservati ai residenti. È stato aggiudicato l’appalto per il primo stralcio del parcheggio fuori porta Faul, compreso il bike sharing. Altri cento posti”.

Col cambio d’amministrazione, però, il semaforo potrebbe tornare verde. Almeno per buona parte dell’anno. “Mentre si concretizza un progetto per il centro storico – continua Ricci – sentir parlare di una ztl solo nei fine settimana e riduzione degli orari a me pare anacronistico”.

O la sera, quando in molti passeggiano e frequentano locali in zona. “Se vogliamo discutere se anticipare di qualche settimana lo stop alle auto dopo cena nel periodo estivo, va bene, ma come sento dire, invertire di nuovo il senso di marcia in via Annio vorrebbe dire buttare via la ztl”.

Il centrosinistra ha pedonalizzato via san Lorenzo, il centrodestra potrebbe preferire le auto. “La maggioranza ha il pallino in mano, ci mancherebbe altro – prosegue Ricci – ma non mi pare che un simile provvedimento sia tra quelli attesi dalla città. Almeno questa è la mia impressione.

Bene discutere in commissione su come ritoccare, migliorare, ampliare il provvedimento, ma indietro non è utile tornare. Cambiare tanto per cambiare non mi pare una saggia scelta”.

14 settembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR