--

--

Ezio-mauro560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sabato 3 novembre alle 17 sarà presentato il “Progetto Ducatus” ai non udenti

La lingua dei segni incontra le criptovalute

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Un meeting alla “Innovative business area”

Un meeting alla “Innovative business area”

La sede di “Innovative business area”

La sede di “Innovative business area”

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – La Lis (lingua dei segni) e le criptovalute. L’associazione “Perché io segno” incontra la “Innovative business area”.

Il tema delle criptovalute, dette anche criptomonete, può certamente essere considerato come il tema di maggiore attualità in campo economico – finanziario degli ultimi anni tanto che sempre più persone hanno cominciato a interessarsene.

Come spesso accade in situazioni di questo genere le persone concentrano le loro ricerche sul web dove se è pur vero che si trovano molte notizie, è altrettanto vero che bisogna stare bene attenti a distinguere le notizie attendibili da quelle false.

Proprio il desiderio di essere parte attiva di questa rivoluzione economica ha indotto la “Innovative Business Area” di Viterbo, a poco più di un mese dalla sua inaugurazione del 29 settembre, a dare vita ad una serie di eventi ed appuntamenti informativi sul tema delle criptovalute che hanno fatto registrare una partecipazione sempre crescente.

Degna di nota è certamente l’iniziativa in programma sabato 3 novembre (alle 17) dove verrà presentato il “Progetto Ducatus” all’associazione “Perché io segno”, rappresentativa della comunità dei non udenti a Viterbo.

Portavoce e promotrice dell’iniziativa, oltre agli stessi fondatori dell’”Innovative Business Area”, è Federica Miralli, vicepresidente dell’associazione:

“Il mondo delle criptovalute – commenta Federica – è ormai diventato una realtà che sta influenzando l’economia tradizionale, la quale si è resa conto di doversi velocemente adeguare a questa nuova forma di moneta. Pertanto abbiamo chiesto alla Innovative Business Area di organizzare per tutti noi un evento che potesse permetterci di conoscere nel dettaglio una realtà che si sta velocemente consolidando e che nel prossimo futuro, siamo certi, farà parte della nostra vita quotidiana.

Abbiamo trovato una grande collaborazione in primis in Ermanno Lanzi, ma non da meno sono state tutte le persone che hanno creato nella nostra Viterbo una realtà attenta agli sviluppi delle opportunità offerte dalla new economy. Oltre a dare informazioni generali sul mondo delle criptovalute, in questa occasione verrà presentato alla nostra comunità il ProgettoDucatus, caratterizzato da un programma molto interessante e strutturato che sta avendo una larga diffusione anche nella nostra città”.

Silvano Storcè, cofondatore di Innovative Business Area, si è detto “entusiasta di questa iniziativa, sia per la portata sociale dell’evento ma soprattutto perché consente davvero a tutti di essere partecipi di un cambiamento epocale”.

“Insieme a Ermanno Lanzi, Danilo Cerasa e a tutti i soci fondatori –prosegue Storcè – ho voluto creare questa sede il cui progetto trainante è certamente lo sviluppo e la diffusione della conoscenza del mondo delle criptovalute; ma il nostro intento è soprattutto quello di offrire un servizio a 360 gradi, fruibile da chiunque, attraverso la promozione di quelle iniziative capaci di creare nuove forme di business”.

L’ingresso all’evento è gratuito ed aperto a tutti coloro che vorranno partecipare, grazie alla presenza di un servizio di interpretariato.

Vincenzo Donnino
Innovative Business Area

30 ottobre, 2018

    • Altri articoli

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR