Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

L'irriverente

Aeroporto a Viterbo, cosa ne pensa Panunzi?

di Renzo Trappolini

Condividi la notizia:

Enrico Panunzi

Enrico Panunzi

Renzo Trappolini

Renzo Trappolini

Viterbo – Signor consigliere Enrico Panunzi, lei era in consiglio alla Pisana quando la Regione Lazio – dopo che il governo Monti, nel 2012, aveva cancellato il già deciso aeroporto a Viterbo – chiese al ministero dei trasporti di istituire un tavolo istituzionale in relazione al conseguente allargamento di Fiumicino su terreni di proprietà del gruppo Benetton, cui fa pure capo la società di gestione dello scalo.

A settembre scorso, dopo il crollo del ponte di Genova in concessione ad altra società sempre del gruppo Benetton, il nuovo governo ha deciso di rivedere la scelta di Monti e a Viterbo i parlamentari Fusco e Rotelli, l’ex senatore e deputato Giulio Marini, il Pd, il gruppo Frontini e il sindaco Arena hanno manifestato interesse a riesaminare la situazione.

Nell’ottobre, poi, il suo consiglio ha approvato la mozione Porrello del Movimento 5 Stelle che impegna il presidente Zingaretti e l’assessore alle Infrastrutture Alessandri a sollecitare la convocazione di quel “tavolo” per individuare uno scalo alternativo a Fiumicino da mettere a disposizione delle compagnie lowcost, che sembrerebbe prefigurare il ripristino del già cancellato aeroporto di Viterbo.

E’così? Chi meglio di lei, tanto autorevole quanto influente rappresentante di Viterbo alla Pisana – e indirettamente in giunta – può spiegarci quali sono le intenzioni e le iniziative della Regione ?

La sua risposta sarà utile anche agli enti locali viterbesi dato che, al di là delle dichiarazioni su Tusciaweb, di aeroporto non si parlerebbe formalmente nelle linee programmatiche dell’amministrazione Arena, né in Provincia.

Può darsi che stavolta la Tuscia voglia passare la mano a Latina o Frosinone alle quali nel 2007 fu preferita Viterbo. Se è così lo dicano, parlandone però nei consigli comunale e provinciale e si confrontino con voi della Regione.

Le pare troppo?

Renzo Trappolini


Condividi la notizia:
16 novembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR