--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Venerdì prossimo l'ex magistrato Antonio Ingroia sarà al teatro Caffeina per un incontro organizzato dalla Uil scuola

“Quando la legalità vince le mafie…”

Condividi la notizia:

Viterbo - L'incontro con Ingroia della Uil scuola

Viterbo – Un incontro con Ingroia della Uil scuola

Viterbo - L'incontro con Ingroia della Uil scuola

Viterbo – Un incontro con Ingroia della Uil scuola

Viterbo - L'incontro con Ingroia della Uil scuola

Viterbo – Un incontro con Ingroia della Uil scuola

Viterbo – (dan.ca.) – Uil scuola Viterbo a tutta legalità. Torna nella città dei papi l’ex magistrato antimafia Antonio Ingroia. Per una lectio magistralis organizzata dalla federazione Uil scuola Rua, capitanata dal segretario regionale Silvia Somigli, in collaborazione con l’istituto superiore “Francesco Orioli”, la fondazione Caffeina cultura e il comune di Viterbo.

Appuntamento, venerdì prossimo, 16 novembre, alle 10 di mattina al teatro Caffeina di via Cavour a Viterbo. Titolo, “Stato e antistato. Quando la legalità vince le mafie”. Assieme a Ingroia, interverranno anche Silvia Somigli, Andrea Baffo della fondazione e la dirigente scolastica dell’Orioli, Simonetta Pachella.

“Abbiamo invitato tutte le scuole di Viterbo – ha detto la segretaria organizzativa della Uil scuola Silvia Somigli -. L’incontro sarà l’occasione per parlare di diritti e legalità, giustizia e necessità di difendere e raccontare la democrazia nel nostro Paese a partire dal rispetto e dalla valorizzazione delle regole che la caratterizzano. E di farlo pubblicamente, assieme a tutti i lavoratori e agli studenti delle scuole. Assieme al sindacato, da sempre in prima linea su questi fronti”.

Antonio Ingroia è avvocato, giornalista, ex magistrato e politico italiano. Nominato sostituto procuratore a Palermo nel 1992, con Paolo Borsellino, Ingroia è stato componente della procura distrettuale antimafia del capoluogo siciliano, occupandosi più volte di complessi procedimenti penali di criminalità organizzata. È stato infine candidato premier a capo della lista Rivoluzione Civile alle elezioni politiche del 2013.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
12 novembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR