--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Secondo successo consecutivo per i laziali, che dopo il Bisceglie hanno la meglio sui rossoblù grazie a una rete del centrocampista

Ci pensa Baldassin, la Viterbese supera il Potenza

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Luca Baldassin

Sport – Calcio – Viterbese – Luca Baldassin

Sport - Calcio - Viterbese - Francesco Forte e il settore ospiti

Sport – Calcio – Viterbese – Francesco Forte e il settore ospiti

Sport - Calcio - Viterbese - Alessandro Polidori

Sport – Calcio – Viterbese – Alessandro Polidori

Sport - Calcio - Viterbese - Diego Cenciarelli

Sport – Calcio – Viterbese – Diego Cenciarelli

Sport - Calcio - Viterbese - Zivko Atanasov

Sport – Calcio – Viterbese – Zivko Atanasov

Viterbese – Potenza 1-0 (al primo tempo 0-0).

VITERBESE (4-3-3): Forte; De Giorgi, Atanasov, Sini, De Vito; Baldassin, Palermo, Cenciarelli (dal 20′ s.t. Damiani); Vandeputte (dal 39′ s.t. Rinaldi), Polidori (dal 20′ s.t. Saraniti), Pacilli (dal 39′ s.t. Ngissah).
Panchina: Micheli, Bovo, Milillo, Messina, Otranto, Artioli, Molinaro, Svidercoschi.
Allenatore: Stefano Sottili.

POTENZA (4-3-3): Ioime; Matino, Di Somma, Emerson, Giron (dal 37′ s.t. Leveque); Coccia, Matera (dal 1′ s.t. Coppola), Piccinni (dal 20′ s.t. Panico); Pepe (dal 6′ s.t. Guaita), Salvemini (dal 6′ s.t. Genchi), Strambelli.
Panchina: Breza, Caiazza, Sales.
Allenatore: Giuseppe Raffaele.

MARCATORI: 11′ s.t. Baldassin (V).

Arbitro: Simone Sozza di Seregno.
Assistenti: Alex Cavallina di Parma e Salvatore Emilio Buonocore di Marsala.


Nel calcio la vittoria è la cura di ogni male. Il successo rigenera il corpo dei calciatori e libera la mente dalle sensazioni negative che si accumulano durante i periodi difficili. In questo senso la partita della Viterbese col Potenza è il classico esempio che avvalora una teoria: dopo il 4-0 rifilato al Bisceglie la formazione di Stefano Sottili si mangia anche i rossoblù con una prova da squadra matura senza sbavature.

A voler essere pignoli rispetto all’ultima uscita è mancato il gol in grado di chiudere l’incontro, ma almeno quando si vince è un dettaglio trascurabile e su cui lavorare durante la settimana successiva. Al Rocchi la decide Baldassin ma tra i leoni brillano quasi tutti, specialmente Cenciarelli, Pacilli e Palermo e l’unico da 5 in pagella è Polidori, uscito comunque tra gli applausi.

Le novità della Viterbese arrivano soprattutto dalla panchina dove siedono Saraniti, Bovo, Damiani e Svidercoschi, tutti recuperati al pari di Polidori, schierato invece al centro dell’attacco. Il 4-3-3 laziale è quello annunciato: Atanasov e Sini al centro della difesa, Palermo playmaker e Pacilli e Vandeputte esterni offensivi. Modulo a specchio per il Potenza, orfano del bomber Franca e di Dettori e protagonista di un ampio turnover in tutti i reparti.

La prima frazione si chiude sullo 0-0 e con pochi sussulti ma la Viterbese è senz’ombra di dubbio una delle migliori viste in stagione. Cenciarelli è un moto perpetuo, Vandeputte e Pacilli danno la giusta dose di qualità e Forte, chiamato in causa una sola volta su punizione di Pepe, si supera e mantiene invariato il risultato dopo appena tre minuti. Ai gialloblù però manca l’ultimo passaggio e nonostante si giochi a un campo solo le occasioni si contano sulle dita di una mano: liscio clamoroso di Polidori in apertura, destro alto di Baldassin al 26′ e piazzato di Vandeputte respinto da Iovine al minuto numero 44. L’unico in difficoltà è proprio l’attaccante viterbese, troppo impreciso nei controlli e negli appoggi verso i compagni.

Al rientro in campo il numero 18 conferma la vena negativa del primo tempo con un sinistro telefonato bloccato senza problemi dal portiere avversario mentre al 51′ De Giorgi chiude nel peggiore dei modi una ripartenza pericolosissima: destro alto e pugni di disperazione sul terreno di gioco. I mugugni del pubblico dopo l’occasione sprecata durano poco e cinque minuti più tardi lasciano spazio all’esultanza sfrenata: a scatenarla è Baldassin, che supera Ioime con un tap-in dopo una respinta imprecisa su un tiro di Vandeputte. Nei minuti successivi il Potenza si sbilancia in avanti e la formazione laziale spreca clamorosamente un paio di ripartenze, mentre Pacilli si vede negare la gioia del 2-0 da un super intervento di Ioime al 75′. Il finale per la squadra di casa è da accademia: zero pericoli e successo meritato.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
17esima giornata
domenica 16 dicembre

Rieti – Bisceglie 1-0
Vibonese – Juve Stabia 1-1
Viterbese – Potenza 1-0
Casertana – Reggina
Cavese – Monopoli
Trapani – Rende
Virtus Francavilla – Paganese
Sicula Leonzio – Catania
Matera – Catanzaro (lunedì)


Serie C – girone C
la classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Juve Stabia3916124036828
Rende3016101525178
Trapani2715843241113
Catanzaro271483319811
Catania271483320128
Monopoli24147521688
Vibonese231665516142
Potenza221657420166
Casertana221557319145
Cavese181446415150
Sicula Leonzio18165381119-8
Reggina17145271320-7
Rieti161651101628-12
Siracusa14154381419-5
Bisceglie1416358920-11
Virtus Francavilla13144191424-10
Viterbese89225811-3
Matera7154381421-7
Paganese51505101539-24

Condividi la notizia:
16 dicembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR