Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Crisi in comune - Ultimatum di Paolo Bianchini (FdI) agli alleati dopo il passaggio di 3 nel gruppo leghista: "Aspettiamo da 20 giorni" - Il sindaco Arena trema

“La Lega risolva entro oggi, o domani passiamo all’opposizione”

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Gianluca Grancini e Paolo Bianchini

Gianluca Grancini e Paolo Bianchini

Giovanni Arena

Giovanni Arena

Laura Allegrini e Luigi Maria Buzzi

Laura Allegrini e Luigi Maria Buzzi

Viterbo – “O si risolve entro oggi o protocolliamo le dimissioni degli assessori e passiamo all’opposizione”. Paolo Bianchini, capogruppo FdI e la cronaca di una crisi imminente nei fatti, ma già presente nell’aria. E il sindaco Giovanni Arena trema.

Il gruppo di Fratelli d’Italia pronto a passare dall’altra parte dei banchi. Sono i postumi dell’uscita dell’assessore Claudio Ubertini (Urbanistica) e dei consiglieri Andrea Micci ed Elisa Cepparotti, approdati alla Lega.

La presenza nelle commissioni del partito di Giorgia Meloni ne ha risentito. E se per la giunta tanti problemi non ci sono stati nel trovare un riassetto accettabile per tutti, invece per le commissioni problemi con la Lega ci sono stati eccome.

Uomini di Fusco poco disponibili a cedere spazi. Dopo 20 giorni, stamani l’epilogo. FdI se ne va.

“Abbiamo chiesto il riequilibrio nelle commissioni, perché ogni partito deve essere rappresentato – osserva Bianchini – lo sollecitiamo da venti giorni”. Invano. Quindi: “Ho in mano le deleghe dei nostri assessori Allegrini e De Carolis, se entro domani non si sistema tutto, saranno protocollate”.

Ma tra la convocazione della conferenza stampa da Schenardi e l’inizio, qualcosa è cambiato.

“In mattinata il senatore Fusco si è impegnato entro oggi a risolvere il problema. Noi non chiediamo poltrone o assessorati, solo rispetto”. La palla passa alla Lega.

“Fusco deve dire l’ultima parola – spiega Bianchini – oggi si deve incontrare con i consiglieri e trovare la quadra”.

Alla conferenza stampa si ferma anche il sindaco Giovanni Arena. A testimonianza di una mezza crisi piuttosto anomala. Le deleghe si riconsegnano al primo cittadino (non al capogruppo) e se si riconsegnano le deleghe e si minaccia l’uscita dalla maggioranza, è col sindaco che solitamente se la prende un partito. Non stavolta.

Arena è addirittura presente per dare supporto a Fratelli d’Italia.

È chiaro che la provvidenziale chiamata del senatore Fusco, a tempi quasi scaduti, ha cambiato le carte in tavola e l’andamento dell’incontro con la stampa.

Si va a un riequilibrio nelle commissioni e a Fratelli d’Italia, le deleghe, come preannunciato, a Personale, Sport e Pubblica illuminazione. Non l’Ambiente, che resta al primo cittadino.

Se entro oggi nulla cambia: “Domani mattina si vedrà se la situazione si risolve – conclude Bianchini – se così non dovesse essere, protocolliamo le dimissioni degli assessori e si va all’opposizione”.

Magari si risolverà tutto, ma qualcuno è pronto a certificare del buono stato di salute di questa maggioranza?

Giuseppe Ferlicca


Arena va in crisi, Fratelli d’Italia pronti a uscire dalla maggioranza


La nota ufficiale di Fratelli d’Italia

“Pronti alle dimissioni se non ci sarà una redistribuzione delle commissioni”

Assessori e consiglieri di Fratelli d’Italia al Comune di Viterbo rimettono le deleghe al capogruppo Paolo Bianchini.

“Da venti giorni è in corso una lunga trattativa con il gruppo consiliare della Lega per una più equa redistribuzione delle posizioni dopo che due consiglieri ed un assessore sono passati alla Lega.

Fratelli d’Italia ha raccolto il 13,5 dei consensi e, per rispetto nei confronti degli elettori, è doverosa una ripartenza con un nuovo quadro amministrativo che rispecchi le percentuali di voto sia in giunta che nelle commissioni.”

Lo scenario che si è delineato nella conferenza indetta dal gruppo consiliare Fdi è netto e preciso, supportato anche dal sindaco Arena che afferma: “Apprezzo la correttezza e l’impegno dimostrato dai rappresentanti istituzionali di Fratelli d’Italia che, giustamente, chiedono una parità di rappresentanza che rispecchi quello che è stato il consenso popolare uscito dalle urne.”

“Se in 24 ore non avremo risposte, domattina rassegneremo le nostre dimissioni e ci trasferiremo all’opposizione.

E’ una questione di coerenza, in linea con quelli che sono i nostri interessi, non personalistici ma legati al bene della città” – ha concluso Bianchini.

Fratelli d’Italia – Viterbo


Condividi la notizia:
12 dicembre, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR