--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politica - Il Movimento Popolare di Sutri replica non senza ironia a Vittorio Sgarbi

“Mai più il sindaco ci dovrà accusare di avergli rivolto minacce e insulti”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Sutri - Il consigliere Alessio Vittori

Sutri – Il consigliere Alessio Vettori

 

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

Sutri – Riceviamo e pubblichiamo un intervento del Movimento Popolare di Sutri che repliche a gravi accuse fatte da Sgarbi in una sua nota –  Ancora una volta veniamo a conoscenza del pensiero dell’Illustrissimo Sindaco di Sutri attraverso comunicati stampa.

I suoi atteggiamenti verso le istituzioni sono noti a tutti, ma questa volta si è andati oltre…
Le sue accuse rivolte al nostro consigliere comunale Alessio Vettori e ad ogni componente del Movimento Popolare hanno superato il limite della decenza, del decoro, dell’educazione e del rispetto della dialettica politica. Le sue parole sono irrispettose verso i cittadini della nostra Antichissima Città di Sutri.

Ci spiace che il sindaco sia amareggiato dalle critiche costruttive del Movimento – rappresentate dal consigliere Vettori – ma è bene ribadire che deve comunque mettersi l’anima, la mente e il cuore in pace: Vettori sarà sempre pronto ad informare la cittadinanza sulle azioni politiche di questa amministrazione, nel bene e nel male, piaccia o non piaccia all’Illustrissimo Sindaco.

Il Movimento Popolare di Sutri invita Sgarbi a moderare i toni, a rimanere nell’ambito della dialettica politica, a non sconfinare MAI PIU’attribuendo al consigliere Vettori e ai componenti del Movimento aggettivi così pesanti ed offensivi. MAI PIU’ il Sindaco ci dovrà accusare di aver rivolto a Lui minacce ed insulti: siamo lontani anni luce da ciò che il Primo Cittadino insinua.

L’onorevole deve occuparsi, invece, di amministrare in maniera decorosa la nostra cittadina che, in quest’ultimo periodo, è stata “violentata” da continui cambi di direzione e inversione di marcia, causate da un non ben chiaro progetto del Primo Cittadino e della Sua amministrazione.

Il Professore si preoccupi di far togliere -immediatamente- le buste nere dell’immondizia a copertura dei segnali stradali, di far levare i cartelli di plastica affissi con chiodi su fontanili storici, di far rimuovere i due semafori (da cantiere) che causano lunghe file e inquinamento nel nostro bellissimo centro storico.

Invitiamo il Sindaco e la Sua amministrazione a desistere da questa idea.
Ringraziamo il Sindaco che dopo cinque mesi, passati ad “intitolare” sterrati e parcheggi, è riuscito a riportare l’acqua potabile nelle case dei nostri cittadini.
Ribadiamo con forza che il Movimento Popolare di Sutri continuerà a vigilare attentamente sull’operato e sulle scelte dell’amministrazione Sgarbi, informando ogni cittadino in maniera chiara, con atti e documenti ufficiali, nel pieno rispetto delle regole e della critica politica usando sempre toni educati e pacati come ha sempre fatto in trent’anni di attività politica.

Qualunque sarà l’esito del referendum (da Lei programmato) sappia, caro Sgarbi, che il consigliere Vettori, supportato dal nostro gruppo e dalle tante persone che ad oggi condividono con noi questa “indignazione”, continuerà il suo ruolo di consigliere comunale d’opposizione, libero ed indipendente.

Auguriamo un Sereno Natale a Lei e alla Sua amministrazione.

Il Movimento Popolare di Sutri

8 dicembre, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR