--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Rieti - Tra le vittime anche alcuni soccorritori - Due i morti - VIDEO

Esplosione in un distributore sulla Salaria, salgono a 17 i feriti

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Rieti - Esplosione sulla Salaria

Rieti – Esplosione sulla Salaria

Rieti - Esplosione sulla Salaria

Rieti – Esplosione sulla Salaria

Rieti - Esplosione sulla Salaria

Rieti – Esplosione sulla Salaria

Rieti – Violenta esplosione in un distributore di carburanti sulla Salaria, vicino a Borgo Quinzio, in provincia di Rieti.

Due i morti, mentre sale a 17 il numero dei feriti. Tre sono gravissimi, ricoverati in codice rosso, mentre 14 sono codice giallo. Tra i feriti, sette sarebbero vigili del fuoco. I 17 sono stati ricoverati negli ospedali di Monterotondo, di Rieti, al Sant’Andrea, al Sant’Eugenio e al policlinico Gemelli. Tutti hanno riportato ustioni e traumi da scoppio.

Ad esplodere sarebbe stata una cisterna carica di liquido infiammabile, che ha causato un vasto incendio.

Il distributore coinvolto è in direzione di Roma. Al momento la Salaria è stata chiusa al traffico e circolazione deviata sulla vecchia Salaria.

“In merito all’esplosione avvenuta sulla via Salaria di un distributore di gpl è scattato immediatamente il piano del maxiafflusso feriti”, fa sapere la regione Lazio. 

“Sul posto sono operativi 8 mezzi del 118 tra ambulanze e automediche e 3 elicotteri per il trasporto dei feriti. E’ stato allertato il centro grandi ustioni del Sant’Eugenio e i Dea di II livello della capitale. Tra i feriti vi sono alcuni soccorritori del 118 con ustioni al volto. E’ stata istituita l’unità di crisi presso l’Ares 118 di Roma”, si legge in una nota dell’assessore alla sanità e l’integrazione sociosanitaria Alessio D’Amato, che è in stretto contatto con i soccorritori dell’Ares 118 giunti immediatamente sul posto.

 

5 dicembre, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR