Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Santa Cruz de la Sierra - Il terrorista non ha opposto resistenza - La notizia arrivata nel corso della notte - Figlio del presidente brasiliano Bolsonaro a Salvini: "Ecco il piccolo regalo"

Cesare Battisti catturato dall’Interpol in Bolivia

Condividi la notizia:

Cesare Battisti

Cesare Battisti

Santa Cruz de la Sierra – Cesare Battisti catturato dall’Interpol in Bolivia.

Era latitante da dicembre. E’ stato rintracciato da una squadra di poliziotti italiani dell’Interpol sotto copertura a Santa Cruz de la Sierra, sabato sera intorno alle 22 ora italiana. Al momento della cattura aveva barba e baffi, occhiali scuri e vestiva di blu. Con sé aveva la carta di identità

Battisti non ha opposto resistenza. 

Dopo l’elezione alla presidenza del leader dell’estrema destra Jair Bolsonaro in Brasile e l’ordine di cattura dei giudici, il terrorista Cesare Battisti si era dato alla fuga.

Per il terrorista, l’Italia ha chiesto l’estradizione, per scontare una condanna all’ergastolo per gravi fatti di sangue. 

Battisti, nato a Latina nel 1954, è stato un terrorista durante gli anni di piombo. Evaso dal carcere nel 1981 dopo essere stato condannato a 12 anni in primo grado per banda armata, è stato condannato in seguito all’ergastolo in contumacia per partecipazione a quattro omicidi.

Ha ricevuto asilo fuori dei confini italiani, prima in Francia e poi in Brasile, come rifugiato politico ed è uno scrittore di romanzi noir.

E’ stato membro del gruppo terrorista Proletari armati per il comunismo, Battisti è stato condannato all’ergastolo, con sentenze passate in giudicato, per quattro delitti, due commessi materialmente, due in concorso con altri (concorso materiale in un caso, morale nell’altro, secondo la legislazione d’emergenza degli anni di piombo), oltre che per vari reati legati alla lotta armata e al terrorismo.

“Il terrorista italiano Cesare Battisti è stato arrestato in Bolivia e sarà presto portato in Brasile, da dove verrà probabilmente mandato in Italia, così da poter scontare l’ergastolo secondo la decisione della giustizia italiana”. Lo scrive sul suo profilo Twitter Martins, consigliere speciale del presidente del Brasile Jair Bolsonaro. 

Il deputato federale Eduardo Bolsonaro, figlio del presidente Jair Bolsonaro, su Twitter si rivolge al ministro dell’Interno Italiano: “Matteo Salvini, il ‘piccolo regalo’ sta arrivando”, scrive. Sempre su Twitter, l’ambasciatore italiano in Brasile, Antonio Bernardini, commenta: “Battisti è stato preso! La democrazia è più forte del terrorismo”. 


Condividi la notizia:
13 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR