Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vitorchiano - Un boato enorme che si è sentito fino in paese - Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e 118 - FOTO E VIDEO

E’ entrato in casa e la villetta è esplosa in mille pezzi

di Elisa Cappelli
Condividi la notizia:

Vitorchiano – E’ entrato in casa ed è subito esploso tutto. Un boato enorme che si è sentito fino in paese.

Ieri pomeriggio, Sebastiano Bernardini, 83 anni, non avrebbe mai potuto immaginare, aprendo la porta di casa, che di lì a poco si sarebbe innescata una vera e propria bomba.

Intorno alle 15,45 la sua villetta in strada dei Galli è esplosa completamente. Le mura della casa si sono totalmente disintegrate e il tetto si è afflosciato su se stesso.


Multimedia – Fotogallery: Macerie ovunqueVideo


A causare la tragedia, probabilmente, una fuga di gas. Ma la dinamica esatta è tutt’ora al vaglio degli inquirenti.



Sul posto, pochi istanti dopo il boato, sono accorsi i carabinieri. I militari, appena si sono resi conto della gravità dell’incidente, hanno subito allertato i pompieri e il 118. Poco dopo si sono precipitati anche il comandante dei vigili del fuoco Emanuele Pianese, il capo della squadra volante Riccardo Bartoli e il sindaco di Vitorchiano Ruggero Grassotti.



Sebastiano Bernardini è stato completamente travolto dalle fiamme e dai detriti, ma è riuscito miracolosamente a salvarsi. E’ stato estratto dai vigili del fuoco che hanno operato con due squadre complete e una squadra movimento terra. Stando alle ricostruzioni dei soccorritori l’anziano aveva i vestiti bruciati e delle ustioni di primo grado sul corpo.

E’ apparso subito cosciente e non sarebbe in pericolo di vita. Gli operatori del 118 lo hanno trasportato all’ospedale Belcolle dov’è tuttora ricoverato.

I mattoni e le macerie della villetta esplosa hanno raggiunto anche i 50 metri di distanza. Stando alle testimonianze di chi abita nei dintorni, qualche mattone sarebbe caduto pericolosamente vicino alle loro abitazioni, ma fortunatamente nessuno sarebbe stato colpito o ferito.



I vetri di un casaletto attaccato alla villa sono completamente esplosi e l’onda d’urto ha raggiunto una potenza tale da far rompere i vasi che si trovavano all’interno di alcune case nelle vicinanze. A 20 metri di distanza la porta di una rimessa è stata piegata dallo spostamento di aria.

Sul terreno dell’abitazione, oltre alle macerie, sono sparsi i ricordi e tutti gli oggetti di vita quotidiana dell’anziano tra cui un bambolotto probabilmente appartenente ai nipoti e le arnie in cui allevava le api.

A un’ora di distanza dall’incidente gli uomini dei vigili del fuoco erano ancora impegnati a spegnere le fiamme generate dall’esplosione. Ci sono volute ore di lavoro per poter mettere tutto in sicurezza.

Elisa Cappelli


Multimedia: Fotocronaca:  Esplode villetta a Vitorchiano –  Villetta distrutta da una esplosione – Macerie ovunque – Video: La villetta esplosa – Distruzione e macerie – Villetta distrutta


 


 


Condividi la notizia:
24 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR