Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Arriva la replica di FdI all'opposizione che contesta l'aumento

“Imposta di soggiorno, polemica sterile è tutto a posto”

di Giuseppe Ferlicca
Condividi la notizia:

Marco De Carolis

Marco De Carolis

Viterbo – “Imposta di soggiorno, è tutto a posto”.

Le polemiche incalzano, ma dentro Fratelli d’Italia, il capogruppo Paolo Bianchini e l’assessore al Turismo Marco De Carolis replicano a distanza all’opposizione, che ha bollato come illegittimo l’aumento scattato dal primo gennaio.

Criticato il raddoppio dell’imposta, ma soprattutto, il non avere seguito l’iter previsto, forse complici i tempi stretti.

“Se non fosse passata entro il 31 dicembre – rammenta Bianchini – tutto sarebbe slittato al 2020”. Invece, i maggiori introiti il centrodestra vuole metterli a reddito da subito. Sul turismo.

Resta il dubbio. La giunta decide le aliquote, ma come prevede la delibera istitutiva, sentita la commissione. Non ha parere vincolante, ma il passaggio, questo sostiene la minoranza, non può essere saltato.

De Carolis pare tranquillo. “Lunedì risponderanno nel merito gli uffici – spiega l’assessore – non mi esprimo, anche perché non è materia di mia competenza ma dello Sviluppo Economico. Mi pare, tuttavia, una polemica sterile”.

Essendo il suo assessorato quello destinatario dei proventi, su un punto è certo: “Ogni singolo centesimo sarà speso per aumentare i flussi turistici e i servizi legati al settore”.

In attesa della risposta, l’opposizione spolvera la delibera del 2014, con il passaggio sulla commissione. Non riportato, però, nel regolamento. In attesa ddi chiarimenti, meglio concentrarsi sul turismo e l’ultimo periodo.

“La città sta cambiando – sostiene Bianchini – c’è fermento, ma il difficile viene ora. Il comune e l’assessorato al Turismo devono lavorare per dare maggiore accoglienza a chi sceglie la Tuscia.

La nostra ricchezza è il turismo. Mi ha fatto piacere l’intervista a Tiziana Governatori su Tusciaweb, l’idea di abbinare al nome della città la parola Terme, Viterbo Terme. Una mia proposta già in campagna elettorale”.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
5 gennaio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR