--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - In azione i volontari dell’Asvom – Il sindaco Paolini: “La sera l’area verrà chiusa e verrà installata una telecamera”

Madonna dell’Arco, l’area ripulita dalla protezione civile

di Michele Mari

Condividi la notizia:

Montefiascone - Madonna dell’Arco - L'intervento di pulizia

Montefiascone – Madonna dell’Arco – L’intervento di pulizia

Montefiascone - Madonna dell’Arco - L'intervento di pulizia

Montefiascone – Madonna dell’Arco – L’intervento di pulizia

Montefiascone - Madonna dell’Arco - L'intervento di pulizia

Montefiascone – Madonna dell’Arco – L’intervento di pulizia

Montefiascone - Madonna dell’Arco - L'intervento di pulizia

Montefiascone – Madonna dell’Arco – L’intervento di pulizia

Montefiascone - Madonna dell’Arco - L'intervento di pulizia

Montefiascone – Madonna dell’Arco – L’intervento di pulizia

Montefiascone - Madonna dell’Arco - L'intervento di pulizia

Montefiascone – Madonna dell’Arco – L’intervento di pulizia

Montefiascone – Madonna dell’Arco, l’area è stata ripulita dalla protezione civile, dopo la denuncia di Tusciaweb dei giorni scorsi.


– Scritte, sporcizia e altare semidistrutto, benvenuti alla Madonna dell’Arco


Le scritte, l’altare e il pavimento sono stati ripuliti dai volontari dell’Asvom (Associazione volontari Montefiascone) che nel pomeriggio di venerdì hanno ridato decoro all’antico luogo di culto risalente al 1796 e ora passaggio pubblico che collega via Bixio a via San Pietro e Garibaldi a Montefiascone.

L’appello dei residenti e di Elettra De Maria è stato ascoltato e, almeno per il momento, l’area è tornata ad essere decorosa.

Fino a venerdì mattina la piccola area, una volta di preghiera, era piena di sporcizia, mozziconi di sigarette e bicchieri. Ma non solo. Infatti i muri, le porte e l’altare, le acquasantiere erano state imbrattate da scritte di ogni genere. L’altare era pieno di spazzatura. Anche altri oggetti religiosi, come i candelabri erano stati opera di vandalismo.

I volontari dell’Asvom sono intervenuti con una squadra equipaggiata e con un’idropulitrice hanno rimosso la sporcizia in terra, sull’altare e alcune scritte sui muri.

Da un punto di vista igienico l’area è stata bonificata, ma ora si attendono interventi risolutivi per prevenire altri atti vandalici.

Infatti c’è da risolvere il problema della chiusura notturna dell’area, che, in particolare nei fine settimana, viene presa d’assalto da gruppi di giovani che all’interno bevono e fumano. Infine l’altare e soprattutto l’affresco andrebbero restaurati.

Il sindaco Massimo Paolini in un post su Facebook ha aggiunto: “Venerdì pomeriggio è stata ripulita la chiesina della Madonna dell’Arco. Ringrazio fortemente la nostra protezione civile perché con tanta volontà ha rimosso sia quelle vergognose scritte che tutta quella montagna di sporcizia”.

Inoltre il sindaco ha garantito la chiusura del passaggio nelle ore notturne e l’installazione di una telecamera di videosorveglianza: “La sera verrà chiusa – ha scritto su Facebook – e una associazione ci ha promesso la donazione di una telecamera”.

Michele Mari


Condividi la notizia:
13 gennaio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR