Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - La annunciano Francesco Battistoni e Dario Bacocco

“Il candidato di Forza Italia sarà Domenico Parroccini, se il centrodestra resta diviso”

Condividi la notizia:

Viterbo - Domenico Parroccini, Francesco Battistoni e Dario Bacocco

Viterbo – Domenico Parroccini, Francesco Battistoni e Dario Bacocco

Civita Castellana - Domenico Parroccini

Civita Castellana – Domenico Parroccini

Civita Castellana - Francesco Battistoni

Civita Castellana – Francesco Battistoni

Civita Castellana - La conferenza stampa di Forza Italia

Civita Castellana – La conferenza stampa di Forza Italia

Civita Castellana - Dario Bacocco

Civita Castellana – Dario Bacocco

Civita Castellana - Manuel Catini

Civita Castellana – Manuel Catini

Viterbo – (dan.ca.) – “Il candidato di Forza Italia sarà Domenico Parroccini, se il centrodestra resta diviso”. Uniti si vince, ma se l’accordo non si trova Forza Italia a Civita Castellana andrà da sola. Al tavolo della conferenza stampa, ieri sera al Hotel Relais della città falisca a nord di Roma, erano in tre. Il senatore Francesco Battistoni, il coordinatore provinciale di Forza Italia Dario Bacocco e Domenico Parroccini, ex vicesindaco della giunta Giampieri che 10 anni fa espugnò la Stalingrado del centro Italia tornata poi a sinistra.

“Chiediamo alle forze di centrodestra di aprire un tavolo di confronto che parta dal programma per arrivare poi alla candidatura – ha detto Battistoni -. E per centrodestra intendo Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia. Se questo non dovesse accadere, il nostro candidato sarà Domenico Parroccini. Una persona affidabile, in Forza Italia da quando il partito è nato, 25 anni fa”.

Battistoni è comunque sia critico nei confronti della Lega. Nello specifico di Valerio Turchetti, anch’esso possibile candidato alla carica di primo cittadino a Civita Castellana. “Turchetti ha detto che il centrodestra è un modello superato – ha sottolineato Battistoni -. Non è vero. Dove andiamo uniti vinciamo. E laddove questo non si è verificato, abbiamo vinto lo stesso. Viterbo, dalle nostre parti, è l’esempio più lampante. Ha vinto Giovanni Arena, il nostro candidato, e la sua giunta non solo sta facendo bene, ma è anche apprezzata dai cittadini perché sta riparando tutti i danni fatti dalla giunta di Leonardo Michelini”.

Battistoni però, nonostante le divisioni che vedrebbero la Lega correre da sola alle prossime amministrative, non si dà per vinto. “Proveremo a trovare l’accordo fino all’ultimo – ha aggiunto il senatore -. Abbiamo le persone giuste per poter trainare la lista e incidere sul territorio. Un accordo che possiamo cercare fino all’ultimo momento”. Battistoni cita ancora Viterbo. “Nella città dei papi l’accordo l’abbiamo trovato due giorni prima che si chiudessero le liste”. Ricorda poi che a giungo, oltre a 28 comuni della Tuscia, si andrà al voto anche per le europee. “Lì – ha spiegato Battistoni – il nostro partito avrà maggiore possibilità di esprimere una posizione forte nel Parlamento europeo. Forza Italia fa parte infatti del Partito popolare al quale i sondaggi attribuiscono la maggioranza relativa”.

Il percorso per arrivare a un accordo lo descrive il coordinatore provinciale Bacocco. E vale anche per Tarquinia, altro comune che andrà al voto. “Civita Castellana e Tarquinia – ha dichiarato Bacocco – sono i principali comuni nella prossima tornata elettore. Se ci uniamo possiamo rappresentare un’alternativa credibile sia alla sinistra, sia all’alleanza tra Lega e Cinque stelle. Per farlo dobbiamo aprire dei tavoli di confronto. Ragionare sui punti in comune e trovare un accordo per sviluppare un programma da presentare agli elettori. Al servizio dei cittadini. Prima i programmi, poi le candidature”. In sala c’è anche Manuel Catini, pure lui possibile candidato sindaco alle elezioni comunali. In tal caso a Tarquinia.

“Se poi l’accordo non si trova – detto infine Bacocco – allora andremo da soli. E quel punto cercheremo di costruire una vasta alleanza con partiti e movimenti civici. Con tutti quelli che ci stanno. Partendo sempre da un programma condiviso. Proponendo sempre il nostro candidato”.

“Io sono a disposizione per il bene di Civita Castellana e della cittadinanza – ha poi concluso Parroccini – Sono in Forza Italia da 25 anni e sono pronto. La politica non si fa solo con i proclami o denunciando lo stato di degrado della città. Ma bisogna per raggiungere gli obiettivi. Con competenza e onestà intellettuale. E per raggiungere gli obiettivi occorre anche saper trovare le risorse. In Europa soprattutto”.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
19 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR