Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - L'addio degli amici ad Andrea Paoletti, morto in un tragico incidente sulla Commenda - Il comune di Cellere: "Mancherà a tutti, il dolore è immenso"

“Ciao dolce angelo biondo”

Condividi la notizia:

Andrea Paoletti

Andrea Paoletti

Viterbo - Incidente mortale sulla Commenda

Viterbo – Incidente mortale sulla Commenda

Andrea Paoletti

Andrea Paoletti

Viterbo - Incidente mortale sulla Commenda

Viterbo – Incidente mortale sulla Commenda

Viterbo - Incidente mortale sulla Commenda

Viterbo – Incidente mortale sulla Commenda

Viterbo - Incidente mortale sulla Commenda

Viterbo – Incidente mortale sulla Commenda

Cellere – Aveva 21 anni Andrea, e tutta una vita davanti. Gli amici, il lavoro nell’officina di papà Ruggero e il volontariato alla Prociv Arci di Cellere. Ma il suo cuore, all’alba di ieri, ha smesso di battere.

Il sole sta facendo capolino e timidamente illumina la Commenda, quando Andrea Paoletti, alla guida della sua Ford Fiesta, perde il controllo dell’auto e finisce fuori strada. Il perché è ancora avvolto nel mistero. Ma ciò che è certo è che la macchina si ribalta più volte per poi fermarsi in un campo nei pressi del chilometro 1 della strada che da Viterbo porta a Marta. A bordo ci sono anche tre amici di Andrea, che restano miracolosamente illesi. Il 21enne, invece, viene sbalzato fuori dall’auto e muore sul colpo. A nulla serve l’intervento seppur tempestivo dei sanitari del 118, sul posto insieme ai carabinieri di Viterbo per i rilievi.

Ieri Cellere, dove Andrea viveva, si è svegliata sotto shock per questa morte così improvvisa quanto prematura. “Una tragedia immensa – dice l’ex sindaco Leandro Peroni -, è impossibile credere che sia potuta accadere. Andrea era un ragazzo splendido, un ragazzo d’oro. Per il paese, per i celleresi e per la sua famiglia, al cui dolore ci stringiamo con tutto l’affetto possibile, è una perdita enorme”.

Diplomato all’istituto tecnico tecnologico Leonardo da Vinci di Viterbo, Andrea da poco più di un anno lavorava nell’officia di papà Ruggero a Cellere. Ed era un volontario della Prociv Arci. “Era sempre pronto ad aiutare”, lo ricorda la protezione civile di Bolsena che si stringe al dolore della famiglia Paoletti. A quello di papà Ruggero, di mamma Albertina e della sorella Federica. “È un giorno di immenso dolore – commenta il comune di Cellere -. Non ci sono parole, non esistono spiegazioni quando accadono queste disgrazie. L’intera comunità piange la scomparsa di un caro ragazzo, che mancherà a tutti”.

In poche ore il profilo Facebook di Andrea si è riempito dei messaggi dei tanti che lo conoscevano, lo stimavano e gli volevano bene. “Eri simpatico, umile e sempre solare”, lo ricorda l’amico Giacomo. “Un ragazzo speciale ed educato”, aggiunGe Franco. Era bellissimo Andrea: i capelli color dell’oro e gli occhi azzurri come il mare. “Riposa in pace dolce angelo biondo”, scrive Elisa.

Il corpo di Andrea, che avrebbe compiuto 22 anni ad aprile, è a disposizione della magistratura in attesa dei funerali.


Articoli: Il sindaco di Cellere: “Lutto cittadino nel giorno dei funerali di Andrea” – Sbalzato dall’auto muore 22enne – Mortale sulla Commenda, muore 22enne


Condividi la notizia:
18 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR