Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lo afferma il sindaco Arena dopo la lettera del prefetto che sollecitava l'amministrazione - Così si dovrebbe risolvere il problema dell'abbassamento del livello dell'acqua del Bullicame

“Pronto il bando per l’apertura del pozzo Sant’Albino”

Condividi la notizia:

Giovanni Arena

Giovanni Arena

Viterbo – “Pronto il bando per l’apertura del pozzo Sant’Albino”. A comunicarlo è il sindaco Giovanni Maria Arena.

Qualche giorno fa il prefetto Giovanni Bruno aveva scritto al sindaco, al vice Contardo e soprattutto all’assessora Nunzi, responsabile del settore termalismo per sollecitare l’amministrazione. Arena non si è fatto cogliere impreparato. “Col nuovo dirigente del settore Ambiente – spiega il primo cittadino -, che sta lavorando su più fronti tra cui l’appalto dei rifiuti e le terme, abbiamo predisposto la delibera, che andrà nel prossimo consiglio comunale, con il bando per l’apertura del pozzo di sant’Albino.

Una volta espletato, si potrà utilizzare e quindi procedere alla chiusura del pozzo San Valentino che aveva provocato l’abbassamento della callara del Bullicame.

Quasi sicuramente, andrà a Gestervit, ricadendo la sorgente all’interno della loro proprietà, ma la procedura prevede comunque il bando”.

Sui tempi, il sindaco afferma che “tra commissione e consiglio, tra una quindicina di giorni dovrebbe essere deliberato e a quel punto, dopo altri 15 giorni per la pubblicazione, avremo fatto un bel passo avanti per sistemare e riportare l’acqua alla callara.

Non dimentichiamo poi che, proprio in questi giorni, si stanno mettendo i nuovi vetri, quindi anche le pozze intorno alla callara del Bullicame dovrebbero tornare ad avere l’acqua necessaria”.

Arena vuole che si torni presto a regime. “La delibera – conclude – già oggi è pronta per essere inserita all’ordine del giorno della commissione e poi andare in consiglio”.


Condividi la notizia:
18 febbraio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR