--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Provincia - Il presidente Nocchi sulle criticità provocate dalle piogge: "Siamo al lavoro su tutta la Tuscia"

“Con i tagli alle province, manutenzione stradale carente”

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Pietro Nocchi

Pietro Nocchi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – La provincia è al lavoro su tutta la rete stradale, di concerto con le forze dell’ordine, per fare fronte alle criticità provocate dalla pioggia sui manti stradali.

Purtroppo la carenza di manutenzione degli ultimi anni, dovuta ai tagli effettuati ai bilanci delle province dal 2014 in poi, diviene particolarmente evidente durante le fasi di allerta meteo: negli ultimi tre anni, la provincia è riuscita a reperire risorse straordinarie, provenienti per lo più dalla vendita di beni patrimoniali, con le quale abbiamo potuto effettuare interventi radicali di rifacimento dei manti stradali su circa 150 chilometri di strade (Cimina, Canepinese, Tuscanese, Umbro Casentinese, Commenda, Capranichese e Bassanese, Carcarelle, Bomarzese, Massarella, Variante di Canepina per citarne alcune) che consentono oggi, su tali strade, di circolare in sicurezza anche in caso di neve e pioggia.

La restante rete stradale, invece, soffre tuttora di croniche difficoltà, difficilmente superabili con le risorse a disposizione. Grazie al piano straordinario quinquennale finanziato dal governo a partire dal 2019, nei prossimi cinque anni potremo intervenire su altri 250 chilometri di strade, mentre il prossimo passaggio ad Astral SpA di circa 200 chilometri di strade, al quale abbiamo lavorato di concerto con la regione, garantirà la disponibilità di ulteriori risorse regionali per la sistemazione di tali arterie (tra le quali Verentana, Nepesina, Magliano Sabina, Caninese, Vetrallese e Braccianese Claudia).

E’ evidente tuttavia che le risorse rimangono nel complesso insufficienti per garantire nel breve termine la riqualificazione dell’intera rete viaria: il nostro personale (ridotto a meno di un terzo di quello in servizio fino a cinque anni fa) in questi giorni garantisce con assoluta dedizione e impegno una presenza continua sulle strade, ma chiudere le buche in presenza d’acqua è inefficace ed inutile. Sarà possibile intervenire più efficacemente nei prossimi giorni, una volta superata l’emergenza.

Sento il dovere quindi di richiamare tutta l’utenza alla massima prudenza, adottando stili di guida consoni allo stato delle strade e soprattutto limitando la velocità e prestando massima attenzione ad evitare pericolose deviazioni di traiettoria.

Pietro Nocchi
Presidente della provincia di Viterbo


Condividi la notizia:
3 febbraio, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR