--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Questa mattina la benedizione del vescovo Lino Fumagalli ai centauri in piazza San Lorenzo - Oltre 800 i motociclisti presenti - Assieme a loro anche il sindaco Giovanni Arena - FOTO E VIDEO

“La moto è la bellezza del sentirsi liberi”

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:


 

Viterbo – Il vescovo Lino Fumagalli benedice l’epoca. Quella del motore. E con essa, anche i suoi motociclisti. Questa mattina, in piazza San Lorenzo a Viterbo, la motobenedizione organizzata dal Ducati club Desmo Tuscia del presidente Francesco Perlorca che ha preso l’idea a Roma, 9 anni fa, e l’ha portata nella città dei papi. Una manifestazione in collaborazione con l’Unione moto club viterbese.


Multimedia – Fotogallery: La motobenedizione in piazza San Lorenzo – Video: I centauri sotto palazzo dei papi


Quella di oggi era la sesta edizione, benedetta anche dal sole e da una giornata primaverile con le prime persone in maniche corte e altre che se ne sono andate invece al mare.


Viterbo - La motobenedizione in piazza San Lorenzo

Viterbo – La motobenedizione in piazza San Lorenzo


Ad aprire le danze il vescovo Fumagalli, sulle scale del duomo a fare da palcoscenico alla benedizione. “La moto – ha detto il Lino Fumagalli – rappresenta la bellezza del sentirsi liberi, soprattutto quando si va nei bellissimi paesaggi della Tuscia. La bellezza – ha poi proseguito – di essere in armonia con Dio, gli altri, la natura e con noi stessi”.

In piazza, sullo sfondo la cattedrale e il palazzo dei papi, oltre 800 motociclisti provenienti da tutta Italia. Con moto di tutti i tipi e cilindrate. Subito dopo la benedizione, l’accensione dei motori, che hanno fatto vibrare tutto quanto attorno.

“Una cornice meravigliosa – ha detto il sindaco Giovanni Arena -. Una manifestazione consolidata. Un modo per portare turisti e fargli apprezzare le bellezze della nostra città”.


Viterbo - La motobenedizione in piazza San Lorenzo

Viterbo – La motobenedizione in piazza San Lorenzo


La motobenedizione prende spunto dalla benedizione che ogni anno dà il Papa alle moto in piazza San Pietro. “Nel 2009 – ha raccontato il presidente del Desmo Tuscia Francesco Perlorca – andai a Roma alla motobenedizione del Papa. Rimasi affascinato. Da quel giorno ho deciso di fare la stessa cosa a Viterbo”.

Il programma è chiaro. Prima l’incontro a piazza San Lorenzo, alle 9 e mezza di mattina, poi la benedizione un’ora dopo, infine un giro per Viterbo e il pranzo a Tre Croci, Vetralla, una quindicina di chilometri a sud del capoluogo della Tuscia.


Viterbo - Francesco Perlorca

Viterbo – Francesco Perlorca


C’è anche un ricavato, frutto della manifestazione mattutina offerta dal club. Ciascun motociclista poteva infatti lasciare un’offerta che verrà donata alle associazioni che aiutano persone in difficoltà.

“Un modo per iniziare la stagione – ha chiuso Perlorca -. E farlo con una benedizione è veramente l’ideale”. 

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
24 marzo, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR