Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - In tanti per la colazione di Pasqua a Pianoscarano - Trionfo di prodotti tipici preparati dal circolo Giulio Selvaggini

Capocollo, prosciutto e coratella…

Condividi la notizia:


Viterbo - La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo – La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo - La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo – La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo - La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo – La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo - La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo – La colazione di Pasqua a Pianoscarano

Viterbo – Capocollo, prosciutto, coratella… e tutti pieni come un uovo. I prodotti tipici trionfano alla tradizionale colazione di Pasqua a Pianoscarano.

In tanti questa mattina in piazza Fontan del Piano per il consueto scambio di auguri. Nel cuore del più antico quartiere di Viterbo, famiglie e gruppi di amici, mamme e papà, grandi e piccini. Davanti a loro stand e gazebo ricchi di salumi e formaggi, dolci e cioccolata.

Prosciutto, salame, ricotta e mozzarella. Immancabile la pizza di Pasqua, accompagnata da un bicchiere di cioccolata calda o da un quartino di vino rosso. Piatto forte, un quintale di coratella d’agnello. Servita da un enorme pentolone d’alluminio, è andata letteralmente a ruba.

La benedizione e, poco dopo le 9, il via alle danze. Poi tutti in fila, con piatti e forchette alla mano. Si mangiano le prelibatezze cucinate con passione dalle signore del circolo Amici di Pianoscarano Giulio Selvaggini. Tra i tavolini imbanditi di ogni bene a servire c’è anche Aldo Fabbrini.

A rimpinzarsi lo stomaco in questa mattina di Pasqua, il senatore della Lega Umberto Fusco e gli assessori Claudio Ubertini, Alessia Mancini e Antonella Sberna. Quest’ultima con prole e marito, Daniele Sabatini. I consiglieri Giulio Marini, Andrea Micci e Gian Maria Santucci. Si vede pure Daniela Bizzarri.

Il cibo è buono e inizia presto a scarseggiare, ma si rimane attorno alla fontana per fare quattro chiacchiere.

La colazione di Pasqua nasce nelle cantine di Pianoscarano tra gruppi di amici e parenti, per poi diventare quella che è oggi: una grande festa nel giorno della resurrezione di Cristo.


Condividi la notizia:
21 aprile, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR