Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Regione Lazio - L'assessora Alessandra Troncarelli annuncia l'approvazione in giunta del bando di un progetto per contrastare marginalità ed esclusione

“500mila euro per migliorare la vita degli anziani”

Condividi la notizia:

Viterbo - Alessandra Troncarelli

Viterbo – Alessandra Troncarelli

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Approvato in giunta regionale del Lazio un bando che prevede lo stanziamento di 500mila euro a favore di progetti per la promozione del benessere degli anziani e per contrastare marginalità ed esclusione. Il provvedimento che sarà pubblicato nei prossimi giorni è rivolto a organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e cooperative.

L’€™importo massimo che verrà concesso a ciascun beneficiario è di 10mila euro. I progetti dovranno riguardare misure per la prevenzione e la tutela della salute, anche in collaborazione con le Asl, attività ludico-motorie affinché gli anziani mantengano l’€™autosufficienza sia tramite l’esercizio sia con interventi di formazione e informazione, e l’offerta di soluzioni innovative contro la solitudine e l’isolamento.

“L’€™obiettivo -€“ spiega l’assessore alle Politiche sociali, welfare ed enti locali, Alessandra Troncarelli – è migliorare la qualità della vita degli anziani sotto il profilo socio-sanitario e relazionale. Come già previsto dalla legge regionale 11 del 2016, e come ribadito con forza nel Piano sociale, la Regione Lazio ritiene fondamentale destinare risorse anche alla socializzazione, rendendo più semplice accedere ai servizi culturali, ricreativi, sportivi.

Così si riesce a favorire la partecipazione alle iniziative della comunità locale in un’€™ottica di solidarietà e scambio tra generazioni. L’€™aumento dell’aspettativa di vita della popolazione -€“ continua Troncarelli -€“ va affrontato come bisogno socio-assistenziale a cui dare risposte concrete, e come risorsa preziosa per l’intera società. In quest’€™ottica nascono gli interventi mirati alla prevenzione che puntano alla conoscenza e alla diffusione di buone abitudini, al fine di mantenere nel tempo le proprie condizioni di benessere fisico ed emotivo”.

Regione Lazio


Condividi la notizia:
21 maggio, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR